OLTRE LA NOTTE

con DIANE KRUGER, DENIS MOSCHITTO, JOHANNES KRISCHhp_oltrelanotte_new5

La vita di Katja viene improvvisamente sconvolta dalla morte del marito Nuri e del figlioletto Rocco, rimasti uccisi nell’esplosione di una bomba. Grazie al sostegno di amici e familiari, Katja riesce ad affrontare il funerale e ad andare avanti. Ma la ricerca ossessiva degli assassini e delle ragioni di quelle morti insensate la tormenta, riaprendo ferite e sollevando dubbi. Danilo, avvocato e miglior amico di Nuri, rappresenta Katja nel processo finale contro i due sospetti: una giovane coppia appartenente a un’organizzazione neonazista. Il processo è un’esperienza durissima per Katja, che però non si arrende. Vuole giustizia.

Annunci

IL GIUSTIZIERE DELLA NOTTE

42 anni dopo l’uscita del primo e storico capitolo della serie diretta da Michael Winner (1974), Il giustiziere della notte torna al cinema nel remake diretto da Eli Roth (Hostel 1 e 2, The Green Inferno) con un nuovo volto, quello del “duro a morire” Bruce Willis.index Un action-crime adrenalinico che rivisita un grande classico del genere poliziesco, in cui rabbia e desiderio di vendetta si intersecano al destino di un uomo colpito nei suoi affetti più profondi. Nel cast anche Vincent D’Onofrio (I magnifici sette, Daredevil e Law & Order), Elisabeth Shue (Via da Las Vegas), Camila Morrone, Dean Norris (Breaking Bad) e Kimberly Elise (The Great Debaters – Il potere della parola). Il giustiziere della notte sarà distribuito in Italia da Eagle Pictures a partire dall’8 marzo 2018.  
Ad indossare gli abiti di Paul Kersey, resi celebri dal mitico Charles Bronson, questa volta è Bruce Willis, che qui interpreta un medico del pronto soccorso di Chicago la cui vita viene distrutta dall’omicidio della moglie e dalle violenze che riducono sua figlia in coma. Da quel momento Kersey cesserà di esistere e al suo posto subentrerà “Il giustiziere” che, con il suo desiderio di vendetta, andrà a caccia dei criminali che hanno massacrato la sua famiglia. La città comincerà presto a domandarsi se questo vigilante sia un angelo custode o un inquietante mietitore in preda al desiderio di uccidere.
 

BRILLIANT POP

Molto originale e insolita la mostra che ho visitato presso il saloon Blend di Via Marghera, 26 a Milano dedicata alla pop art di Massimo Malpezzi.29.jpg26.jpg 7.jpgLe opere hanno come protagonisti personaggi reali e di fantasia che spaziano da Mickey Mouse, Superman, Frida Kahlo, Marylin a tanti altri in una cornice colorata e vivace in cui predominano fiori di stoffa, pietre e giochi di colore. Un vero omaggio alla Pop Art Americana!

Sabina Lanzoni19.jpg27.jpg

ORZORO

Semplice, naturale e autentico. Dal 1940 ORZORO® regala un piccolo rituale quotidiano di positività, grazie a una linea di prodotti perfetti per soddisfare i gusti e le esigenze di tutti, in ogni momento della giornata. Tradizionale e al tempo stesso moderno, ORZORO® è sinonimo di un gesto semplice ma speciale … quello di concedersi una bella tazza fumante!Orzoro Orzo e Cacao.png
Il 2018 di ORZORO® si apre con una bella novità!
Il Brand rivoluziona infatti la sua gamma di proposte solubili con un look ispirato alla naturalità: un pack che accompagna i consumatori in un viaggio all’insegna della genuinità, che parte proprio da una tazza calda e invitante come quella raffigurata sul fronte di ogni nuovo barattolo della gamma ORZORO® Solubile.
Tradizione, qualità degli ingredienti e naturalità: ecco il mondo di ORZORO®!
Basterà girare la confezione per scoprire le altre novità: agli amanti del gusto naturale ed equilibrato dell’orzo tostato, ORZORO® Orzo Solubile farà scoprire un modo del tutto nuovo di assaporare la loro bevanda preferita. Il retro del barattolo è stato infatti integrato con la sezione “Abbinalo con gusto” ricca di consigli per personalizzare la propria tazza ed esaltarne al massimo il sapore.
Mai pensato di abbinare l’orzo alle spezie? Zenzero, Cannella, Finocchio, Liquirizia, Anice e Menta trasformeranno la tazza di ORZORO® Orzo Solubile in un’esperienza di gusto nuova e sorprendente, perfetta per chi ama la tradizione ma sceglie di reinterpretarla con un tocco di originalità!

LE SORELLE MARINETTI

PAROLE D’AMOR verrà presentato ai fan il prossimo 8 marzo, in occasione del decimo compleanno delle Sorelle Marinetti, in uno spettacolo ricco di ospiti che si terrà al Teatro Leonardo di Milano.Sorelle Marinetti - Cover Parole D'Amor-bassa
Da allora ne sono passate di note nelle ugole delle
Sorelle Marinetti, oggi a tutti gli effetti il trio di canto armonizzato specializzato in recupero di repertorio canzonettistico del periodo precedente la II Guerra mondiale più famoso d’Italia.
Passando attraverso la partecipazione sul brano” My sound” della Sweet Life Society, o nella stralunata cover di “Da da umpa” del pianista e compositore jazz Rosario Di Rosa, o nel sottile e ironico gioco vocale in “Femminilità” del duo jazz-pop “Deb & Rose”.Sorelle Marinetti - Foto di Luca Rossato-bassa
PAROLE D’AMOR
, il nuovo CD in uscita il 16 marzo non è solo l’ultima tappa di questo viaggio, ma anche una celebrazione di tutte queste esperienza e di questi incontri.
Nella sua track-list, accanto a classici dello swing italiano come Sassolino nella scarpa, Maramao perché sei morto, Mille lire al mese – in una stupefacente versione a cappella arrangiata dal M° Christian Schmitz, preparatore vocale e direttore musicale del progetto – c’è spazio per la versione sincopata de L’Italia di Piero, interpretata con il suo autore Simone Cristicchi (con buona pace di Kurt Weill!), o per l’originale interpretazione della leggenda della caposseliana Pryntyl.
Un’attenzione particolare merita un piccolo gioiello d’antan, il brano 
Parole d’Amor, un inedito di Giovanni D’Anzi – il grande e prolifico autore italiano della prima metà del ‘900, che ha scritto, tra l’altro, canzoni come Ma l’amore noBambina innamorataMa le gambe e celebri brani in dialetto milanese come O mia bela Madunina. Questo brano, rimasto in un cassetto per 77 anni (!) è stata la proposta, purtroppo non accolta, per l’ultima edizione del Festival di Sanremo.
Ma c’è spazio anche per il divertimento con una elegante versione jazzata del brano del 1996 del gruppo svedese 
Cardigans Lovefool e con un simpatico “duetto” del Trio con il suo “papà” Christian Schmitz nella deliziosa Il pesce e l’uccellino.
Chiude il CD il brano “
Lunedì”, scritto dal cantautore siciliano Tony Canto e interpretato dalle Sorelle per i titoli di coda del film “Ci vuole un fisico” del regista Alessandro Tamburini, in uscita nelle sale il prossimo 3 maggio.
Ad accompagnare in studio d’incisione le sorelle canterine il quartetto jazz dell’
Orchestra Maniscalchi composto da Adalberto Ferrari al clarinetto e C-melody sax, Christian Schmitz al pianoforte, Marco Mistrangelo al contrabbasso e Martino Malacrida alla batteria. Francesco Giorgi al violino partecipa in Come l’ombra, Parole d’amor e Pryntyl.
Sul palco insieme alle
Sorelle Marinetti saliranno anche Gianluca De Martini, cantante dell’Orchestra Maniscalchi, Francesca Nerozzi e Jacopo Bruno, compagni di avventura nello spettacolo La Famiglia Canterina, e altri graditi ospiti.

MTM Teatro Leonardo via Andrea Maria Ampère, 1
da martedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16.30


SUSAN ENGLISH SCHOOL

Il 1° aprile, la Susan English School: Scuola di Lingua Professionale con insegnanti madrelingua sita in via Tommaso Gulli 17, a Milano, inizia dei nuovi corsi rivolti a barman, maître e camerieri, nati espressamente per dare la possibilità a chi svolge uno di questi mestieri di acquisire nozioni base di Inglese nonché un lessico essenziale, in ambito Food e Beverage.2017-08-01-07-52-09-1000x750.jpg

In un panorama sempre più multiculturale come quello attuale, infatti, la lingua britannica riveste ormai un ruolo di primo piano. In particolar modo, chi è a contatto diretto con turisti e visitatori stranieri necessita di un vocabolario inglese in grado di permettere quantomeno una comunicazione efficace ed adeguata.NATO_experts_design_new_English_teaching_course_at_Marshall_Center's_language_center_150720-D-CJ123-510
I nuovi corsi della
Susan English School nascono, dunque, per rispondere alle esigenze dei vari operatori del settore a cui lo svolgimento del proprio impiego richiede una conoscenza degli strumenti fondamentali di questa lingua e per offrire un’infarinatura generale a coloro che desiderano/hanno necessità di recarsi in un Paese estero per lavoro.
Il pacchetto prevede un numero di
10 lezioni, a cadenza bisettimanale, della durata di 1.30 h cadauna. Le classi si terranno sia al mattino che nel tardo pomeriggio, in modo tale da assicurare la massima accessibilità a tutti gli interessati, a seconda anche dei propri orari lavorativi.

SUSAN ENGLISH SCHOOL VIA TOMMASO GULLI ,17 Milano
Tel
. 02.94432420 Cell. 348.6927807

LADY BIRD

Martedì 27 febbraio a Milano (cinema Colosseo), torna Sala Biografilm con l’anteprima in versione originale sottotitolata di LADY BIRD, il primo film da regista di Greta Gerwig (già sceneggiatrice di Frances Ha e Mistress America) candidato a cinque Premi Oscar® (miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura originale, miglior attrice protagonista e miglior attrice non protagonista) e vincitore di due Golden Globe® (miglior film e miglior attrice protagonista).

Nel cast, Saoirse Ronan (Grand Budapest Hotel, Brooklyn) nel ruolo di Christine “Lady Bird” McPherson, Laurie Metcalf (in TV con The Big Bang Theory) in quello della madre Marion McPherson e Timothée Chalamet (Chiamami col tuo nome) nel ruolo di Keyle Scheible.

In LADY BIRD, Greta Gerwig si rivela una nuova, audace voce cinematografica con il suo debutto alla regia, facendo emergere sia l’umorismo che il pathos nel legame turbolento tra una madre e la figlia adolescente. Christine “Lady Bird” McPherson (Saoirse Ronan) combatte, ma è esattamente come sua madre: selvaggia, profondamente supponente e determinata (Laurie Metcalf), un’infermiera che lavora instancabilmente per mantenere a galla la sua famiglia dopo che il padre di Lady Bird (Tracy Letts) perde il lavoro. Ambientato a Sacramento, California nel 2002, in un panorama economico americano che cambia rapidamente, Lady Bird è uno sguardo commovente sulle relazioni che ci formano, le credenze che ci definiscono e l’ineguagliabile bellezza di un luogo chiamato casa.

 

CHIARA CORICELLI PROTAGONISTA IN TV CON “DETTO FATTO” E “DON MATTEO

Le ricette e i consigli di Chiara Coricelli sull’utilizzo dell’olio ritornano anche nel 2018 a Detto Fatto su Rai Due. Confermata anche la fortunata serie TV “Don Matteo 11” che quest’anno vedrà protagonista il volto della terza generazione Coricelli insieme ai prodotti dell’azienda umbra.

Dopo il successo registrato con la webserie “ I racconti di Chiara” che ha ottenuto oltre 2 milioni di visualizzazioni, Chiara Coricelli, membro del Cda e terza generazione dell’azienda Pietro Coricelli di Spoleto, continua ad essere protagonista anche sul “piccolo” schermo.Chiara Coricelli DettoFatto
Nel 2018 infatti, Chiara Coricelli si riconferma come uno dei volti del salotto televisivo di “Detto Fatto”, su Rai Due, affiancando la padrona di casa, Caterina Balivo,
all’interno dello spazio dedicato alla cucina. Chiara Coricelli porta in TV le sue conoscenze sul mondo dell’olio, attraverso ricette, suggerimenti e tanti consigli utili sull’utilizzo dell’olio in cucina e in cosmesi, grazie alla sua esperienza di mamma e di imprenditrice di successo.
E proprio nella puntata che andrà in
onda domani 22 febbraio, l’angolo di Chiara Coricelli sarà dedicato alle mamme, si parlerà della scelta dell’olio per la pappa dei bambini dopo lo svezzamento, di ricette sane e nutrienti per la merenda dei più piccini, di consigli beauty a base di olio per la pelle delicata dei neonati.
La tradizione di una famiglia che dal 1939 porta sulle tavole degli italiani solo prodotti sicuri e di alta qualità, la passione per i sapori genuini tramandata di generazione in generazione, la volontà di diffondere la cultura dell’olio d’oliva in tutto il mondo: sono questi gli
obiettivi che animano Chiara Coricelli e che l’hanno portata in prima linea non solo nella gestione dell’azienda ma anche come “volto” del marchio, incarnando alla perfezione il ruolo di “esperta d’olio”, con uno stile di vita da giovane mamma multitasking di due bambine e professionista di successo.
Confermata nel 2018 anche la collaborazione con la produzione di
Don Matteo, una delle serie più longeve della tv italiana, con la quale il marchio ha utilizzato un approccio originale che ha visto Chiara Coricelli cimentarsi nella recitazione interpretando se stessa nella puntata andata in onda lo scorso 15 febbraio, dove lei e “I Racconti di Chiara” sono diventati parte integrante dello script. Una puntata che ha registrato un successo di ascolti vincendo nella fascia del prime time con una media di 6,6 mln di spettatori e il 27, 33% di share. La fiction di Rai Uno ha conquistato anche twitter, l’hashtag #DonMatteo è stato tra i top trend della serata, in terza posizione.
L’attività di
product placement Coricelli continuerà anche nelle prossime puntate: i prodotti dell’azienda saranno nuovamente protagonisti inserendosi nelle divertenti dinamiche che caratterizzano la trama di questa fiction ambientata a Spoleto, nel cuore dell’Umbria.
Alla fiction Don Matteo è, inoltre, legato il concorso “
Ecologici e vincenti” con cui l’azienda vuole condividere con i suoi consumatori la responsabilità nel confronti dell’ambiente. Fino al 1° aprile 2018, infatti, acquistando almeno un prodotto tra Olio Extra Vergine di Oliva, Olio Extra Vergine di Oliva Colto, Olio Extra Vergine di Oliva 100% Italiano e Olio Extra Vergine di Oliva Il Biologico, sarà possibile – ogni settimana – vincere una bicicletta Made in Italy a motore in una edizione esclusivamente dedicata a Pietro Coricelli, o partecipare alla maxi estrazione finale di una Smart forfour elettrica. Per maggiori informazioni sul concorso e sulle modalità di partecipazione: http://www.ecologicievincenti.it

BUON COMPLEANNO HYSTRIO !

26 febbraio 2018, dalle 10:30 alle 20:30
Chiostro Nina Vinchi, Piccolo Teatro di Milano, via Rovello 2cartolina trentennale fronte low.jpg

La rivista trimestrale di teatro e spettacolo Hystrio compie trent’anni. Fondata nel 1988 da Ugo Ronfani, dal 1998 è pubblicata dall’Associazione Culturale Hystrio e diretta da Claudia Cannella. Hystrio negli anni è cresciuta, si è rinnovata, si arricchita di contenuti e collaborazioni. Ai 30 anni di vita di Hystrio, dunque, è dedicata questa giornata.
Hystrio 1988-2018, trent’anni tra la scena e la platea
, ore 10:30.
Grazie all’intervento dei collaboratori storici di Hystrio, di storici e studiosi delle discipline dello spettacolo, cercheremo di evidenziare l’importanza dell’editoria teatrale e periodica come strumento di diffusione della cultura teatrale e di formazione dello sguardo degli spettatori. Interventi di: Claudia Cannella, Andrea Bisicchia, Fausto Malcovati, Giuseppe Liotta, Francesco Tei, Laura Caretti, Sara Chiappori, Fabrizio Sebastian Caleffi, Stefania Maraucci, Roberto Rizzente, Diego Vincenti e altri in via di definizione. Moderatrice: Ira Rubini.
Buon compleanno, Hystrio!, presentazione del Dossier di Hystrio n. 1.2018, ore 15:00.
Interverranno i collaboratori di Hystrio che hanno contribuito alla realizzazione del Dossier. Moderatore: Fausto Malcovati.
La memoria di Hystrio, presentazione del nuovo archivio digitale della rivista
, ore 16:00. A cura di Claudia Cannella e Ilaria .
Hystrio 1988-2018, mostra dedicata alle copertine di Hystrio
, presentazione ore 17:00 e inaugurazione ore 18:00. La mostra, curata dalla scenografa Maria Spazzi e da Marta Vianello, Erika Giuliano, Clara Chiesa, Marina Conti, raccoglie le copertine dei 120 numeri di Hystrio pubblicati dal 1988.

Festa con brindisi finale, Soti’s Bar, Chiostro Nina Vinchi, Piccolo Teatro di Milano, dalle ore 18:30 alle 20:30. Un momento conviviale offerto da Hystrio a tutti gli amici e gli ospiti.
Tutti gli eventi sono a
ingresso libero su prenotazione.

Prenotazioni e informazioni: redazione di Hystrio: tel. 0240073256, segreteria@hystrio.it, http://www.hystrio.it, fb hystrio trimestrale

PINK FLOYD LEGEND

Milano – Teatro degli Arcimboldi – 26 febbraio 2018 – ore 21.00

PINK FLOYD LEGEND
plays
ATOM HEART MOTHER

Il 26 febbraio, al Teatro degli Arcimboldi, va in scena “ATOM HEART MOTHER” il capolavoro dei Pink Floyd uscito nel 1970.PFL_ostia_atom_foto di Di Stefano-Scorta_01_
Protagonisti della serata i
Pink Floyd Legend che, dopo un primo set in cui suoneranno (nella loro classica formazione) alcuni tra i più grandi successi del gruppo britannico, riproporranno l’esecuzione integrale della celebre suite accompagnati dal Legend Choir un ensemble vocale composto da 180 elementi oltre a una sezione orchestrale composta dagli Ottonidautore e dal Quartetto Sharareh (quartetto d’archi tutto al femminile) tutti diretti dal Maestro Giovanni Cernicchiaro.PFL 3 PHOTO_DI_STEFANO_SCORTA hi.jpg
Atom Heart Mother, le cui partiture orchestrali furono scritte dal giovane compositore sperimentale Ron Geesin, si snoda attraverso straordinarie combinazioni tra musica classica e rock, alternando momenti pervasi da eleganti melodie ad altri di pura potenza sinfonica: Atom è considerato il disco della maturità e un punto di svolta nel percorso artistico per i Pink Floyd che abbandonano la psichedelia in nome del progressive rock.
Come tutte le produzioni firmate
Pink Floyd Legend, le oltre due ore di musica si avvarranno di un incredibile disegno luci e di sorprendenti effetti scenografici che, uniti alla fedeltà degli arrangiamenti, all’utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell’epoca proiettati su schermo circolare di 5 metri, ad Algie il grande maiale gonfiabile, ai costumi di scena, ai laser, ricreano quel senso di spettacolo totale per vivere un’indimenticabile “Floyd Experience”