VINITALY

Al Vinitaly i numeri in crescita della Doc Sicilia

Al più importante appuntamento con il mondo del vino italiano, il Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia conferma il trend di crescita +124% di imbottigliato dei primi mesi dell’anno. E Infoscan Census registra un + 23% di incremento delle vendite del 2017 per il Grillo siciliano.image003

Va al Grillo siciliano il primo posto nella classifica di Infoscan Census sui vini che in Italia hanno avuto il maggior incremento nelle bottiglie acquistate nel 2017: un successo tributato in occasione del Vinitaly di Verona dove la Doc Sicilia – che si è presentata con un programma ricco di appuntamenti – ha confermato l’importanza della promozione e della salvaguardia assicurata dal Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia a consumatori e produttori.
Il Grillo siciliano ha infatti raggiunto un aumento del 23% di bottiglie acquistate, raggiungendo la vetta in Italia (secondo l’analisi Coldiretti dei dati Infoscan Census il Primitivo pugliese ha toccato il +21% e l’Ortrugo dell’Emilia Romagna il +19%).
Un risultato che si accompagna, nei primi due mesi del 2018, all’aumento del 124 per cento di ‎vino imbottigliato sotto le insegne della Doc Sicilia rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
È stata inoltre registrata la crescita costante del numero di aziende che imbottigliano le diverse varietà di vini con etichetta Doc Sicilia: nei primi tre mesi del 2018 sono già diventate quasi 200.
L’edizione 2018 del Vinitaly – che ha visto un rinnovato interesse generale verso il mondo del vino italiano sia dei professionisti sia dei consumatori – ha messo quindi la sigla sull’ottimo periodo che sta vivendo la Doc Sicilia.
“Il risultato del Grillo ci rende orgogliosi – ha commentato Antonio Rallo, presidente del Consorzio – ma in particolar modo evidenzia come la salvaguardia dei vitigni autoctoni porti risultati eccellenti in termini di vendite e induca una maggiore fiducia del mercato. Portare avanti attività di vigilanza e di controllo significa anche contribuire a dare valore ai vitigni della nostra terra e a riconoscere l’importanza di una filiera garantita”.
“In Sicilia non cresce solo il numero dell’imbottigliato Doc: sono ormai quasi 200 le aziende che lavorano insieme facendo sistema e qualità sotto le insegne del Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia” racconta Maurizio Lunetta, direttore del Consorzio. “Ogni azienda partecipa ad un progetto comune e i risultati sono positivi. La Doc Sicilia è sulla cresta dell’onda. Abbiamo più di 7.300 viticoltori, le aziende che imbottigliano Doc Sicilia sono in aumento, la previsione è di un traguardo di 60 milioni di imbottigliato nel 2018. E poiché crediamo nei percorsi comuni, come Doc Sicilia anche al Vinitaly siamo stati accanto al mondo della cultura di cui il vino è una parte importante”.
Ad animare il calendario del Consorzio sono stati infatti vari appuntamenti: una masterclass a cura di Kerin o’Keefe (Italian editor di Wine Enthusiat), due seminari indirizzati a buyer asiatici del Vinitaly International. E infine l’incontro “Vini Doc Sicilia e Palermo: insieme per la cultura” con Leoluca Orlando, sindaco di Palermo; Antonio Rallo, Presidente del Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia; Edy Bandiera, assessore Regionale all’Agricoltura; Peter Paul Kainrath, Direttore della Fondazione Manifesta e Constanze Reuscher, corrispondente di Die Welt in Italia e componente della Sala Stampa Estera.
Il Co‎nsorzio di Tutela vini Doc Sicilia e il Consorzio Prosecco Doc hanno rinnovato l’accordo sulla vigilanza per la protezione dei vini a marchio Sicilia Doc e Prosecco Doc.

Paolo Bracalini

Milano, 20 aprile 2018

Annunci

ASPRIA HARBOUR CLUB

C’è un luogo perfetto a Milano che da 25 anni offre un’incomparabile combinazione di sport, relax business e la possibilità di svolgere tante attività all’aria aperta: un’esperienza di salute e benessere senza precedenti che si rinnova costantemente. Aspria Harbour Club è l’unica realtà, a Milano, in grado di offrire: attrezzature all’avanguardia per le ultime tendenze del fitness, 20 campi da tennis su 4 superfici diverse, una piscina olimpionica riscaldata scoperta immersa in 7 ettari di parco, un pool bar e un ristorante con terrazze sul verde oltre all’incantevole Spa, dove trascorrere momenti unici.Aspria Harbour Club - panorama sera.jpg
È destinato a tutti coloro che riconoscono e apprezzano la qualità, il servizio e lo stile, che sanno cogliere il valore aggiunto di un’ampia offerta di eventi culturali e mondani, che amano lo sport e il fitness, che cercano la location perfetta per un incontro d’affari oppure un’indimenticabile esperienza Spa.
L’Harbour Club, come è familiarmente noto a tutti i milanesi, rappresenta un punto di incontro e di socializzazione molto importante, oltre a porsi come vero e proprio
Family Club, in grado di conciliare le esigenze di tutta la famiglia. Dal pranzo di lavoro, allo spazio dove lasciare i bimbi per le mamme e i papà che vogliono dedicare un po’ di tempo al benessere e al relax.Aspria Harbour Club - Piscina.jpg
Aperto nel 1993, si estende su 7 ettari di Parco e si trova nell’esclusiva zona di San Siro, non lontano dallo stadio conosciuto in tutto il mondo. Il club, dal design sofisticato, è uno dei migliori al mondo e unisce stile di vita e business, eventi e cultura, salute e benessere, oltre allo sport. Nel cuore del club si trova il ristorante di ottimo livello che si affaccia sul parco e sulle piscine, un luogo dove rilassarsi con gli amici e la famiglia o dove fare business. A
spria propone anche una vasta scelta di attività sportive interne ed esterne con attrezzature all’avanguardia, una piscina olimpionica scoperta immersa nel parco, terrazze dove prendere il sole o rilassarsi, una piscina coperta da 25 metri, 20 campi da tennis di cui 14 coperti nel periodo invernale, un Mini Club per bambini, un campo-pratica per il golf oltre a sale riunioni e alla Club House per i soci.
L’offerta comprende anche la raffinata e accogliente Spa, che propone una piscina idroterapica scoperta ed esperienze in ambienti caldi, freddi e acquatici. La Spa, una delle più prestigiose in Europa, offre qualità e servizi a livelli impareggiabili: 6 cabine per una vasta gamma di trattamenti con prodotti di lusso utilizzati dai miglior esperti terapisti di Milano, la tradizionale sauna finlandese e la bio sauna, entrambe con vista sul meraviglioso giardino e sulle piscine, 2 bagni di vapore, di cui uno tradizionale e l’altro aromatico, area fredda con fontana di ghiaccio e docce sensoriali, oltre a diverse aree relax per distendere mente e corpo e un “health bar” dove trovare tisane e bevande salutari.
Dal 2012, il club propone anche un fitto calendario di eventi culturali e sociali, organizzati di volta in volta con partner differenti, per intrattenere i soci e offrire loro delle opportunità concrete e piacevoli per fare networking con gli altri membri del club. Gli eventi spaziano dalla musica classica a quella jazz, dall’arte alla moda, riuscendo quindi a soddisfare ogni tipo di richiesta.

ASPRIA HARBOUR CLUB
Via Cascina Bellaria, 19 Milano

 

 

VENARIA REALE

Un vero gioiello architettonico la Venaria Reale, capolavoro tra le regge europee a pochi chilometri da Torino, ideata da Filippo Juvara in stile barocco nel XVIII secolo. Presenta nei diversi periodi dell’anno un cartellone ricco di eventi, mostre, concerti e attività culturali adatte ad ogni gusto e età.20180627_160010.jpg
Meraviglioso perdersi nella grandissima tenuta, passeggiando nei giardini curati che a seconda delle diverse stagioni mostrano nella loro bellezza varie tipologie di piante e fiori.
Grazie a un ottimo restauro è tornata allo splendore e alla magnificenza di un tempo. Varcati i cancelli spicca l’elegante fontana del cervo , in orari precisi è possibile assistere a uno spettacolo di giochi d’ acqua con sottofondo musicale.DSCN2610.JPG
Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997 è aperto al pubblico nel 2007 dopo essere stato il cantiere di restauro più rilevante d’Europa per i beni culturali.
L’edificio monumentale, vanta alcune delle più alte espressioni del barocco universale: l’incantevole scenario della Sala di Diana progettata da Amedeo di Castellamonte, la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant’Uberto con l’immenso complesso delle Scuderie Juvarriane, opere settecentesche di Filippo Juvarra, le fastose decorazioni, la spettacolare Fontana del Cervo nella Corte d’onore rappresentano la cornice ideale del Teatro di Storia e Magnificenza, il percorso espositivo dedicato ai Savoia che accompagna il visitatore lungo quasi 2.000 metri, tra piano interrato e piano nobile della Reggia.20180627_162025
Gli interni, un po’ spogli, ma eleganti sono ricchi di fascino in particolare la Galleria Grande nel suo chiarore, dove è facile sognare ad occhi aperti, lasciandosi trasportare in una danza infinita.
Da non perdere le Scuderie Juvarriane con il famoso Bucintoro.
Il Bucintoro è presentato in un allestimento spettacolare completamente nuovo ed inedito che prevede filmati didattici, luci e musiche originali, con la celebre imbarcazione “armata” per intero con albero, remi e vele.20180627_153908
Insieme si ammirano anche alcune fra le più sontuose carrozze di gala utilizzate dai Savoia nell’Ottocento, tra cui la Berlina dorata, in prestito dal Palazzo del Quirinale di Roma.
Per vivere un giorno da sogno in un luogo incantevole!

 

Informazioni e prenotazioni:

tel. +39 011 4992333  prenotazioni@lavenariareale.it. Piazza della Repubblica 4 – Venaria Reale (TO)

Street Photography Expo + Contest

La galleria SPAZIOKAPPA32 (via Kramer 32, Milano) organizza “Street Photography Expo + Contest “.

Collettiva

Fino al 1 settembre 2018, infatti, chiunque lo desideri: amatore o professionista, può inviare le proprie foto di street photography (massimo 5) e partecipare, così, alle selezioni per esporre alla mostra collettiva “La gente, la strada, la città”, in programma a SPAZIOKAPPA32, dal 5 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019. Dopo aver versato una piccola quota d’iscrizione a copertura parziale delle spese di organizzazione e di stampa delle foto che, terminata la mostra, resteranno comunque di proprietà dei rispettivi autori, tutti gli scatti esposti verranno attentamente valutati da una giuria di esperti. Fra questi, quello che avrà ottenuto il maggior numero di voti vincerà un’esposizione personale, sempre a SPAZIOKAPPA32, in data ancora da definirsi, con stampa e montaggio di tutte le foto a spese della galleria.
Aperta nel febbraio 2017, SPAZIOKAPPA32 mira a promuovere e diffondere i valori estetici e culturali dell’arte nelle sue varie forme e accezioni. Il “Contest Street Photography” è l’occasione giusta per professionisti, ma anche per studenti o semplicemente appassionati, per far conoscere il proprio talento.
SPAZIOKAPPA32 farà omaggio ad ogni fotografo partecipante del catalogo di “La gente, la strada, la città”, e si occuperà della pubblicazione delle immagini sul suo sito internet www.spaziokappa32.com, dove è possibile anche scaricare il bando del concorso.

Street Photography Expo + Contest”

SPAZIOKAPPA32, Via Kramer 32, 20129, Milano

SELEZIONE: entro il 01 settembre 2018
ISCRIZIONE
: entro il 31 ottobre 2018
MOSTRA
: 05 dicembre 2018 – 07 gennaio 2019

INAUGURAZIONE MOSTRA: 05 dicembre 2018 ore 18.30

ORARI: lun-ven, h 15.00-19.00

INGRESSO LIBERO

RISTORANTE MANNA

Per godere al meglio della bella stagione appena entrata, Matteo Fronduti, primo Top Chef d’Italia e titolare del Ristorante milanese Manna (Piazzale Governo Provvisorio n. 6), ha portato in tavola un menù nuovo e, come sempre, accattivante.IMG_1910.JPG
Si comincia con gli
antipasti, dai sapori freschi e gustosi: Ha Perso, battuta di nasello, rafano verde, basilico e yuzu, per aprire lo stomaco, oppure Cantine e Solai, anguria, sgombro crudo, prosciutto, peperoncino e menta. Per i più “temerari”, invece, vi è Furia, diaframma di cavallo marinato, zucchina lunga, aneto e yogurt, mentre i vegetariani o coloro che desiderano un piatto a base di sole verdure possono orientarsi su Sopa Fria, gazpacho, sedano e frutta secca.
Entrando nel vivo della carta, i
primi, dai sapori inconsueti ma convincenti, sono un altro esempio dell’estro creativo dello Chef: Peperonata?, raviolo di trippa speziata, brodo di peperoni arrostiti e miso rosso unisce sapientemente cucina italiana e giapponese, mentre Banalissimo, paccheri, pomodoro affumicato leggermente piccante e limone, è un piatto semplice, ma non per questo meno appetitoso. Muscoli Blu, riso mantecato, gorgonzola, tarassaco, cozze crude e cotte, invece, è particolarmente adatto per gli amanti del pesce e del formaggio. Infine, per chi con le alte temperature proprio non ne vuol sapere di una portata calda, c’è Freddo; Freddo, spaghetti freddi, acetosella, zenzero e uova di pesce volante.
Fra i
secondi di nome, ma non per questo meno importanti, si trovano il best seller Riassunto di Mare, gambero, karkadè e senape, cappasanta, nocciole, bacon, spatola fritta e polipo yakitory e il molto richiesto Tonné, vitello morbido, salsa tonnata, capperi e scalogno candito. Un nome un programma, poi, Bandidos, centrofolo viola, mezcal, cactus, mango, coriandolo e peperoncino, ma non è da meno anche Parmigggiana, melanzana, colatura di alici, stracciatella e san marzano.
Per concludere il pasto con un tocco di dolcezza, i
dessert: stravagante, ma stuzzicante Agro Balcanico, macedonia di frutta speziata, verdura e sorbetto di lattughe dolci. Da acquolina in bocca, poi, Fishin’ Melba, pesca, crema alla vaniglia, frutti rossi e amaretti, mentre Fragole, no panna, fragole fresche, mandorle, timo e limone è ottimo per sciacquarsi il palato con una nota di freschezza. Infine, per gli immancabili amanti del cioccolato vi è Conte Grigio, cioccolato fondente soffice, fave di cacao e gelato di tè nero.Chef Fronduti.jpg
Ancora una volta lo chef
Matteo Fronduti stupisce con piatti originali, disponibili anche in mezze porzioni, caratterizzati da ingredienti della massima qualità, abbinati in creazioni che risultano gradite proprio a tutti. Coperto e servizio sono inclusi nel prezzo.

La chiusura estiva del Ristorante Manna è prevista dall’11 agosto al 6 settembre 2018.

Manna Ristorante
Piazzale Governo Provvisorio n.6
20127 Milano
Tel. 02.26809153

www.mannamilano.it

Chiuso la Domenica

ULTIMO TANGO A MILANO

Ultimo Tango a Milano”, il nuovo, avvincente noir dello scrittore Ippolito Edmondo Ferrario, edito da Fratelli Frilli Editori, si prepara ad andare in ristampa. Il libro, infatti, che ha ricevuto un ottimo riscontro di pubblico e critica è quasi esaurito nella sua prima edizione. Copertina.jpg
Esito positivo, dunque, anche per l’iniziativa benefica che vede Ferrario devolvere i propri diritti d’autore alla Fondazione de Marchi (Milano), da sempre al fianco dei piccoli affetti da gravi patologie croniche in cura presso l’omonima clinica pediatrica.
Le indagini del maggiore Gunther Sander, ex-mercenario tedesco nel Congo degli anni ’60 e attuale proprietario del noto night-club milanese Bodega, hanno tenuto i lettori col fiato sospeso. L’arrivo dell’amico francese ed ex compagno d’armi Albert, in concomitanza con alcuni fatti di droga e la misteriosa morte di due giovani ragazzi, infatti, scuotono Gunther da una lunga apatia seguita alla precoce scomparsa del figlioletto Alain e lo spingono a voler far luce sulla vicenda.
Fra momenti di suspense alternati a pagine più toccanti e siparietti goliardici, si srotolano le appassionanti vicende di questo giallo, ambientato nei luoghi reali della “Milano da bere” degli anni ’80.
“Ultimo Tango a Milano”, Fratelli Frilli Editori, disponibile in tutte le librerie d’Italia al prezzo di €12.90 e nei principali store digitali.