MONFERRATO UNA TERRA DA SCOPRIRE

Quali esperienze attendono i visitatori in Monferrato nel 2019? In un mondo turistico in continua evoluzione e alla ricerca di originali proposte per vivere i territori, il Monferrato si è attrezzato arrivando oggi a presentare i risultati dei progetti di promozione e “commercializzazione” delle opportunità da vivere in questa terra.04 Voucher Esperienziali.jpg
Un punto di arrivo da cui partire per vendere l’offerta turistica del Monferrato, potendo contare su un’azione di rete che ha coinvolto enti ed operatori attivi in un’area che va dalle province di Alessandria e Asti, configurandosi come un bacino di accoglienza unico e reso più solido dallo sforzo corale messo a punto in questi mesi. A lavorare congiuntamente sono stati il Consorzio Turistico Sistema Monferrato, il Consorzio Mon.D.O., con la collaborazione e supervisione di Alexala – ATL della provincia di Alessandria e l’appoggio dei Comuni fra i quali la Città di Casale Monferrato.DSC01460.JPG
Il percorso è iniziato nell’ottobre 2017 e ha visto i principali attori privati del Monferrato (i territori provinciali di Asti e Alessandria) confrontarsi e unirsi nella creazione di un catalogo dell’offerta per il mercato B2B e B2C. Un catalogo che si appresta ad attirare l’attenzione degli operatori in un momento fondamentale per la promozione dell’attività dell’anno 2019 per via dell’inizio della commercializzazione dei pacchetti turistici, in occasione della BITEG – Borsa del Turismo Enogastronomico che si è tenuta recentemente a Biella, e a poche settimane dal TTG di Rimini, considerata la più importante fiera di settore in Italia.
“Il nostro territorio, consapevole della necessità di trasformarsi e adattarsi alle esigenze delle contemporaneità, ha cominciato da molti anni a collaborare superando i confini amministrativi e proponendo un’idea di Monferrato come sistema integrato. La presentazione – è il commento di Daria Carmi, Assessore alla Cultura e al Turismo della Città di Casale Monferrato – rappresenta uno step importante in quanto testimonia come queste trasformazioni siano accompagnate dalla nascita di strumenti nuovi che servono per compiere il passaggio di qualità, per poter incontrare sempre più la domanda di un turismo specializzato e costruire una crescente consapevolezza in chi il territorio lo offre proprio dal punto di vista turistico. È importante sottolineare che in questo sistema integrato oltre ai comuni sono coinvolti enti quali le Camere di Commercio, le Atl, Sistema Monferrato o il Consorzio Mon.D.O, ed in tale sistema ognuno porta avanti le proprie peculiarità e professionalità cercando di armonizzare la proposta globale del territorio”.DSC01475.JPG
“Oggi – dichiara Pierluigi Prati, Presidente di Alexala – siamo qui a presentare i risultati di una collaborazione che mi rende molto orgoglioso, poiché sancisce un modello operativo preciso. In tal senso mi sento di garantire che lo sviluppo di iniziative di collaborazione secondo un modello di questo genere, sviluppato in sinergia con gli operatori turistici del Monferrato deve e sarà, anche per il futuro, un punto di riferimento per avviare altri nuovi progetti che punteranno a stimolare partnership e azioni di valorizzazione dei nostri territori”.

Ma quali esperienze saranno a disposizione in Monferrato per i viaggiatori? Con le proposte denominate “Vacanze e Tour” sono disponibili oltre trenta pacchetti turistici che porteranno visitatori italiani e stranieri nelle cento strutture selezionate ed associate. DSC01489.JPG
Il territorio verrà promosso anche attraverso “Monferrato #storiedibellezza” la guida outdoor con consigli pratici per provare trenta itinerari perfetti per il cicloturismo e il nordicwalking e i dieci campi da golf del Monferrato, per intercettare fasce di visitatori che amano lo sport, il turismo dolce e la vita all’aria aperta. Inoltre, già da questo autunno alle porte, i visitatori potranno approfittare degli Experience Day in Monferrato: si tratta di ticket di esperienze turistiche in Monferrato già acquistabili on line sulle piattaforme StayDo (innovativa start up coordinata dal founder Paolo Pastorino), Mon.D.O. e Sistema Monferrato.
Come funzionano? I ticket sono comodi e veloci da ottenere: basta visitare il sito www.monferrato.org, cliccare in home page sulla Sezione “Esperienze di gusto e di charme in Monferrato”, scegliere fra le proposte preferite (tra le varie opportunità assaggi di tipicità come salumi e riso, degustazioni di vini e distillati, show cooking, pranzi e cene in location di charme, trattamenti di benessere la cerca del tartufo,…) e acquistare comodamente con carta di credito l’esperienza scelta. Da quel momento si avranno ben sei mesi di tempo per fruire del buono acquistato on-line prenotando la data dell’esperienza direttamente presso l’azienda. Il ticket potrà costituire anche una sorta di “gift card”, ovvero una valida idea regalo (anche natalizia) per familiari e amici, invitandoli così a vivere le esperienze ed emozioni del Monferrato.
La campagna degli Experience Day si avvale anche di una cartolina lancio in formato cartaceo e digitale, dotata di QR Code per accedere immediatamente all’elenco e scegliere, acquistare e vivere (o regalare) le occasioni preferite.
Il presidente di Mon.D.O. Maria Vittoria Gattoni sottolinea, nell’offerta turistica presentata, “il valore della collaborazione trasversale sul territorio grazie al coinvolgimento dei tanti attori interessati”. “L’auspicio – aggiunge Gattoni – è che i progetti siano apprezzati dai tour operator e dai visitatori per arrivare ad avere i desiderati effetti benefici di ricaduta turistica sul territorio”.
Ma viaggiare in Monferrato si declina attraverso varie offerte di accoglienza come dimostra anche il progetto “VisitLangheMonferrato” il quale coinvolge gli operatori della filiera turistica under 40 per proporre un Monferrato più “di tendenza” e potenziare l’immagine del territorio alle fasce di “young visitors”. I progetti vedono importanti partnership quali: Regione Piemonte, Monferrato on Tour, Confagricoltura Asti, Cia Asti e Alessandria e il magazine network Food and Travel.
“Finalmente il Monferrato – afferma il Presidente di Sistema Monferrato Andrea Cerrato – si propone con un’offerta organica di prodotti turistici che coprono tutto il territorio delle province di Alessandria e di Asti. Iniziamo da subito presentando al mercato B2B italiano e straniero proposte di vacanze e soggiorni, a breve lanceremo gli Experience Day grazie alla collaborazione Confagricoltura Asti e Cia Asti con Cia Alessandria. Molti i progetti che saranno sviluppati in sinergia con Alexala, uno in particolare ovvero creare il club di operatori under 40 per proporre un territorio più glamour e dinamico che vuole attrarre un pubblico più giovane. Mon.D.O. risulta essere uno strumento fondamentale e di cerniera tra le due province.”DSC01492.JPG
Infine non si può dimenticare la seconda edizione locale del Festival IT.A.CÀ, contenitore nazionale quest’anno al suo decennale, che si terrà in Monferrato dal 13 al 21 ottobre sotto il coordinamento di Massimo Biglia. La rassegna, dedicata al turismo responsabile e all’innovazione turistica, sarà una grande occasione per il territorio per raccontarsi ai turisti attraverso un fitto calendario di eventi, degustazioni, chiacchierate e mediante la scoperta di tanti angoli belli e buoni del Monferrato, fra il Casalese e l’Astigiano. “Ritengo – è il parere del coordinatore Massimo Biglia – che, il progetto CA’MON, in cui si inserisce anche il Festival IT.A.CA’, sia un’ottima opportunità per il territorio, un esperimento sociale, che ha l’ambizione di abbattere le barriere e sviluppare nuove consapevolezze”.

Annunci

NESPRESSO LANCIA LA NUOVA GAMMA “MASTER ORIGIN”

Indonesia, Ethiopia, India, Nicaragua e Colombia: un viaggio intorno al mondo per scoprire cinque nuovi caffè e vivere esperienze sensoriali uniche ispirate ai territori d’origine e all’abilità dei coltivatori locali.
Nespresso presenta Master Origin, la nuova gamma nata dall’incontro tra cinque straordinari territori d’origine e dall’abilità degli esperti locali della coltivazione del caffè, custodi di tecniche di lavorazione uniche. 5 capsule gamma Master Origin.png
Indonesia, Ethiopia, India, Nicaragua e Colombia
: cinque miscele pregiate, dall’aroma e dal gusto sorprendenti. Ogni caffè Master Origin è infatti un viaggio esclusivo all’insegna della scoperta, una sorprendente esperienza di degustazione ispirata alla terra, resa unica dai diversi metodi di coltivazione di ciascun caffè.
Dalle montagne boscose di Sumatra alle vallate tra gli altipiani del Nicaragua: in ogni regione, Nespresso collabora con i coltivatori del posto e ne valorizza le pratiche locali, che hanno un ruolo fondamentale nel creare caffè dall’aroma e dal gusto unici.
In Etiopia, i chicchi di caffè vengono rastrellati a mano meticolosamente ogni ora, per garantire un’asciugatura naturale ed omogenea. In Colombia viene praticata la raccolta tardiva: le ciliegie di caffè restano sulla pianta molto tempo, fino a raggiungere una sfumatura di color porpora intenso. A Sumatra, in Indonesia, i coltivatori utilizzano un metodo tradizionale, detto “wet hulling”, mentre in Nicaragua viene adottato un approccio più delicato, detto “black honey”, che prevede di lasciare lo strato di mucillagine sul chicco di caffè durante l’asciugatura, cosicché il chicco assorba gli zuccheri naturalmente contenuti al suo interno. Il caffè proveniente dall’India viene sottoposto alla cosiddetta “monsonizzazione”, un’antica tecnica che risale all’epoca in cui il caffè trasportato via mare assorbiva naturalmente l’umidità dell’oceano, che faceva gonfiare i chicchi conferendo loro un nuovo gusto molto particolare.

LR Wonder Company

LR WONDER COMPANY AMPLIA LA LINEA AL VELENO D’APE, BEST SELLER ASSOLUTA IN ITALIA ARRIVA ANCHE L’UNICA CREMA VISO AL VELENO D’APE + BAVA DI LUMACA

LR Wonder Company – Luxury brand italiano della Cosmesi – presenta la nuova collezione al Veleno D’Ape, una linea di creme che ha reso l’azienda un brand noto a livello mondiale, che ha permesso a milioni di donne di poter utilizzare prodotti basati su principi attivi di altissima qualità, prima sola prerogativa di celebrities e star internazionali. Linea-viso-corpo-APE-small.jpg
Grazie all’enorme successo di vendite, l’azienda ha ampliato la gamma di prodotti disponibili offrendo oggi la linea più completa e vasta al mondo a base di Veleno d’Ape. Il Veleno d’Ape è un ingrediente innovativo ed è considerato un Botox naturale. Il veleno secreto dagli imenotteri, da sempre preziosi per la vita dell’uomo e dell’ambiente, risulta un valido aiuto anti-age; le numerose proprietà benefiche di questa sostanza, ricca di principi attivi, favoriscono infatti la rigenerazione cellulare, migliorando quindi l’elasticità della pelle e riducendo le rughe del viso. Il Veleno d’Ape viene utilizzato anche nel trattamento di problematiche dell’epidermide (come psoriasi e dermatiti) e con un efficace effetto rimpolpante.
La linea classica Wonder Bee si compone di: Wonder Bee (crema viso 24h), Wonder Bee (siero viso), Wonder Body (crema corpo best seller assoluto), Hollywood Lip Volumizer (volumizzante labbra) e Wonder Mask (maschera anti-age in formato monodose).
A questa straordinaria linea di prodotti si aggiunge una sensazionale novità: la Bava di Lumaca! La secrezione gelatinosa prodotta dai simpatici molluschi, sembra essere un vero e proprio prodotto di bellezza dagli effetti sorprendenti. Ecco perché i laboratori LR Wonder hanno creato un prodotto innovativo, dal mix unico nel suo genere, che combina due principi attivi naturali dai conclamati risultati estetici. Un abbinamento che crea una sinergia tra l’effetto anti-age e l’azione rivitalizzante della pelle.
Il primo prodotto della linea creata da LR Wonder Company è la Crema Viso Wonder Bee Snail, una delicata crema che schiarisce le macchie, tonifica, rassoda e migliora la luminosità della pelle, ottima anche per attenuare i segni dell’acne, rughe e cicatrici. Inoltre, ha un’azione idratante e rigenerante e migliora l’elasticità cutanea grazie all’allantoina e all’acido glicolico.

OTTOBRE, MESE ROSA DELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO

OTTOBRE, MESE ROSA DELLA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO

Linea SENO 3D

In Italia ogni anno 1 donna su 8 si ammala di tumore al seno, responsabile inoltre di quasi il 25% di tutte le nuove diagnosi di cancro ricevute dalle donne in tutto il mondo.
Ottobre è il mese dedicato alla sensibilizzazione nei confronti del tumore al seno, i cui sintomi ancora oggi sono spesso ignorati dalle donne.
Dermophisiologique, in qualità di Società Benefit, affianca da sempre l’attenzione all’eccellenza nella qualità dei prodotti cosmetici e delle metodologie di trattamento, all’impegno costante verso la società.
Dal 2013 presso l’Istituto Europeo di Oncologia 1 – Hall B è attivo lo Spazio Benessere con l’obiettivo di offrire servizi di Estetica Oncologica per le persone in terapia, e di far riscoprire a pazienti, e non solo, un nuovo equilibrio e benessere.
Nel mese di ottobre Dermophisiologique sostiene il progetto “Bellezza e Prevenzione” con il kit Seno 3D “Special Pink Edition” al prezzo speciale di 99€ invece di 165€.Seno3D-SpecialPinkEdition_300dpi.png

Inoltre in tutti i centri estetici Dermophisiologique vengono promosse iniziative al fine di sensibilizzare le clienti a prendersi cura della bellezza del proprio seno e décolleté con prodotti e trattamenti estetici specifici e favorire la consapevolezza che la prevenzione e la diagnosi precoce sono la vera arma per la cura del tumore al seno! Il kit Seno 3D “Special Pink Edition” contiene 1 Crema Rassodante e 1 confezione di Siero Volumizzante.
Seno 3D è la linea specifica per il seno, che svolge uno spiccato effetto volumizzante, tensore e rassodante, nel rispetto totale della ghiandola mammaria. Non influisce sul sistema ormonale, la sua azione è mirata alla cute del seno, nello specifico al derma ed al tessuto adiposo dell’ipoderma. Il siero ha effetto volumizzante e tensore, mentre la crema è rassodante ed elasticizzante.
L’effetto volumizzante è garantito dal fitocomplesso 3D FORFILL® che unito a trigliceridi, di origine vegetale dell’olio di cocco, stimola la sintesi delle proteine della “nutrizione dell’adipocita”: l’Adiponutrina, la Perilipina e Il complesso FAT.
Scegliendo i Prodotti Dermophisiologique, Sostieni con Noi l’Ambiente e la Società
Dermophisiologique è la prima azienda di dermocosmesi professionale ad essere Società Benefit: un nuovo modo di fare business, trasparente e responsabile. Dentro ogni prodotto Dermophisiologique, realizzato interamente in Italia, confluiscono la Ricerca, il Rispetto dell’Ambiente, la costante Qualificazione professionale.

BIOLINE JATÒ DE-SENSE INSTANT RELIEF

BIOLINE JATÒ PRESENTA DE-SENSE INSTANT RELIEF
L’esclusiva linea viso che tratta l’ipersensibilità cutanea grazie alla tripla azione combinata di formulazioni innovative
DE-SENSE instant relief è la nuova, innovativa linea cosmetica adatta a tutti i tipi di pelle, che i laboratori Bioline Jatò hanno studiato per lenire, difendere e correggere l’aspetto dei segni dell’ipersensibilità cutanea.BiolineJatò_DesenseInstantRelief_PRODOTTI DOMICILIARI.jpg
Questa condizione si caratterizza per una reattività ancora più pronunciata rispetto alla pelle sensibile e per una maggiore fragilità nei confronti dei comuni agenti esterni. Si manifesta solitamente con un arrossamento cutaneo più o meno evidente del viso, spesso accompagnato da bruciore, pizzicore o prurito.
A causarla possono essere fattori ambientali (quali inquinamento, radiazioni UV, caldo o freddo eccessivo…), uno stile di vita malsano o inadeguato alle necessità dell’organismo, fattori psicologici o fattori ormonali.
È importante trattare l’ipersensibilità cutanea nel modo più corretto, per evitare che l’arrossamento da temporaneo diventi permanente: DE-SENSE instant relief lo fa con una nuova generazione di formule funzionali, naturali e tecnologiche che si prende cura della pelle nel pieno rispetto delle sue caratteristiche.
DE-SENSE instant relief lenisce la sensazione di bruciore o pizzicore, difende dagli agenti nocivi e corregge gli inestetismi visibili dovuti all’ipersensibilità. La sua efficacia è garantita dall’azione ultra mirata di tre componenti principali: BIOMIMETIC TECHNOLOGY, una tecnologia che utilizza due peptidi biomimetici studiati specificamente per la sensibilità cutanea. Aumenta la tollerabilità agli agenti ambientali, offrendo sollievo immediato e duraturo; MULTI-RECOVERY COMPLEX, un complesso dalle avanzate proprietà riparatrici che favorisce il ripristino della barriera cutanea, rafforzando le difese naturali; ULTRA-SOOTHING COMPLEX, un’esclusiva associazione di sostanze lenitive eidratantiche insieme a preziosi pigmenti minerali riduce la visibilità dei rossori transitori e permanenti, uniformando l’incarnato.
Grazie a DE-SENSE instant relief, la pelle si rafforza in profondità e riacquista la sua natura.

SNEAKER DEICHMANN

LE NUOVE SNEAKER DEICHMANN PER UN AUTUNNO/INVERNO CHE SA ANCORA DI ESTATE!SneakerAI2018.jpg

Sono le sneaker più scintillanti e decorate il must have che DEICHMANN propone all’interno della collezione A/I 2018: modelli che sfidano il maltempo della stagione, regalando a chi le indossa leggerezza, comodità e un tocco di luce.
Vincono le tinte tenui: rosé, bianco e grigio senza però tralasciare il nero, colore perfetto per ogni outfit, arricchito da decori come smile in strass e applicazioni con zip e perline per non passare inosservate e sentirsi sempre cool.
I modelli sono diversi e pensati per l’universo femminile, impreziositi da dettagli originali come ricami o motivi floreali che fanno pensare che l’estate non si sia ancora conclusa del tutto. E ancora fiocchi di raso e perline per un look più elegante anche senza un tacco 12: le sneaker sono dotate infatti di un comodo platform che dona slancio, qualche centimetro in più e una sensazione di comfort assoluta.

2​0​ Salone Internazionale della Canapa

2​0​ Salone Internazionale della Canapa – SIC “Made by canapa italiana” 28, 29, 30 settembre – Officina Ventura – Milano – ore 10.00 alle 21.00 (ultimo ingresso ore 20.00)7uuna8w0cze.png
Biscotti, vestiti, birre, integratori per animali, mattoni. Il “fatto di canapa” è il business dell’attualità. I numeri non mentono: dai 30 ettari coltivati in Italia, nel 2009, si è passati a 300, in soli cinque anni. E per il 2018 sono stimati circa 4 mila, grazie anche alla circolare dal ministero dell’Agricoltura, il Mipaaf, che a maggio scorso, dopo un anno di richieste dei coltivatori e i lavoratori, ha annunciato: produrre e vendere l’erba legale è possibile.
L’oro verde – il​ green gold – ha conquistato il mondo e l’Italia, ma soprattutto Milano, che ancora una volta si dimostra una delle più importanti metropoli economiche d’Europa. La capitale meneghina ospiterà la seconda edizione del ​Salone Internazionale della Canapa​, dal 28 al 30 settembre, presso l’Officina Ventura (Via Ventura, 14), dalle ore 10h alle 21h. L’evento, il primo dell’anno dopo la raccolta di canapa, ha quintuplicato il suo spazio e raddoppiato il numero di espositori italiani e europei divisi in tre zone: industriale, alimentare e grow. In ogni settore il visitatore si sorprenderà con il meglio che il mondo della canapa possa offrire. “L’edizione 2017 ha raccolto oltre cinquanta espositori distribuiti in 1006 metri quadrati, in Via Tortona. Per quest’anno, ci sono già 120 aziende e lo spazio della fiera sarà di 4500 metri quadri”, sottolinea Giuseppe Caruso, organizzatore dell’evento, che ipotizza un pubblico di 20 mila persone, 12 mila in più della scorsa edizione.
Tessuti, edilizia, cosmetici e il settore della plastica si concentrano nella zona industriale dove gli espositori porteranno i loro prodotti e progetti. Il cibo avrà un’area dedicata dove si potrà assaggiare di tutto, dal pane alla pasta, dalla birra al vino, dal caffè al gelato e i dolciumi vari. Energia pura, 100% canapa. Guadagna ancora più terreno la zona grow, il meglio della proposta legale in ambito ludico-ricreativo con i prodotti per la coltivazione indoor e le marche della cannabis light italiana ed internazionale. Per la Coldiretti (Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti) “sono centinaia le nuove aziende agricole che hanno avviato nel 2018 la coltivazione di canapa”. In 13 anni, il numero dei growshop italiani è triplicato, si è passati dai 100 store del 2005 agli oltre 300 di oggi, un numero che continua ad aumentare ogni mese. Il giro d’affari della “marijuana legale” ha un potenziale stimato in oltre 40 milioni di euro, dice la Coldiretti
I bambini potranno divertirsi nell’area giochi e intrattenimenti all’interno della fiera. Gli amanti della gastronomia avranno l’opportunità di partecipare a show-cooking e perfino ad un concorso di birra alla canapa. E non solo: ci sarà anche il FuoriSalone Canapa 2018 in diverse zone della città: presso locali, ristoranti e negozi milanesi, si potrà degustare prodotti e ricette a base di canapa.
Ingresso: Intero: 8 euro; 2 giorni: 14 euro; 3 giorni: 20 euro. www. salonecanapa.it

LA MOLISANA

Per celebrare la nuova ricetta fatta con grano di alta qualità proveniente esclusivamente da coltivazioni italiane, torna a grande richiesta il Temporary Store di una delle marche più amate di pasta.

Milano, Stazione Centrale: 11 settembre – 10 ottobre
Roma, Stazione Termini: 12 ottobre – 29 novembreLaMolisana_TemporaryStore2.JPG

Due appuntamenti da segnare in calendario con pasta La Molisana, che da settembre arriverà a scaffale con una ricetta completamente nuova, fatta di solo grano 100% italiano. Per celebrare questo impegnativo quanto importante traguardo, lo storico pastificio di Campobasso si sposta nel cuore delle due città per portare ai consumatori il risultato di una scommessa lanciata appena due anni fa. Nel 2016 La Molisana ha siglato accordi di filiera con oltre 1450 agricoltori del centro-Sud (Molise, Puglia, Marche, Lazio e Abruzzo) per quintuplicare entro il 2018 la produzione di un grano di altissima qualità e con un livello proteico fino al 17% (il principale parametro per una pasta premium), impegnandosi ad acquistarlo ad un prezzo minimo garantito. Quell’impegno è stato mantenuto: da settembre, in modo graduale, tutti i formati di pasta La Molisana saranno completamente sostituiti dalle nuove confezioni che recano in primo piano la scritta “SOLO GRANO ITALIANO decorticato a pietra”. I consumatori potranno vederle e acquistarle in anteprima nei Temporary Store La Molisana a Milano e Roma.
Una pasta 100% grano italiano – considerando che si tratta di uno dei prodotti più presenti nelle nostre dispense – ha una notevole ricaduta a diversi livelli. Garantisce sicurezza al consumatore, perché il sistema italiano dei controlli non ha eguali nel mondo. Dal punto di vista sociale, assicura una filiera sostenibile (perché rispetta e ripaga in modo corretto il lavoro di tutti, a partire dagli agricoltori), favorisce il lavoro in Italia e genera valore per il Paese, incoraggiando l’innovazione a tutti i livelli. Infine, tutela la biodiversità.
La ricetta si completa con altri due ingredienti unici: acqua cristallina di sorgente, con caratteristiche oligominerali proveniente dal Parco del Matese, le cui proprietà sono riconosciute da una certificazione di qualità, e aria pura di montagna, perché il molino ed il pastificio hanno sede a Campobasso, a 730 metri di altitudine, dove le condizioni climatiche garantiscono la migliore conservazione della materia prima. Ad occuparsi di tutta la filiera, che presidia dalla materia prima al prodotto finito, c’è la Famiglia Ferro, mugnai da quattro generazioni, con una competenza centenaria, acquisita sul campo, nella selezione e lavorazione dei migliori grani.render_kitbox_def_a.jpg
Nei due Temporary Store La Molisana, sarà anche possibile acquistare in esclusiva gli speciali kitbox limited edition Disney●Pixar Gli Incredibili 2, contenenti 2Kg di pasta e un’incredibile sorpresa all’interno. La Molisana sarà infatti ufficialmente la pasta incredibile dell’attesissima famiglia di eroi quotidiani, grazie ad una ricca operazione di co-branding che avrà anche un sito dedicato: www.lapastaincredibile.it

IBRAHIM KODRA

Martedì 02 ottobre 2018, alle ore 18.30, si terrà presso SPAZIOKAPPA32 (via Kramer 32, Milano) l’inaugurazione della mostra di Ibrahim Kodra “TRA MUSICA e MARE”, a cura del Prof. Alfredo Mazzotta.12.JPG

Aperta nel febbraio 2017, con l’intento di diffondere contenuti artistico-culturali al largo pubblico, la galleria SPAZIOKAPPA32 promuove mostre che per il visitatore siano, oltre che gratuite, anche interessanti e stimolanti. La mostra di Ibrahim Kodra “TRA MUSICA e MARE”, organizzata assieme alla Fondazione Kodra, mira a far conoscere meglio la figura, ancora poco conosciuta, di uno dei pittori albanesi più famosi di sempre.

La mostra, che vedrà esposte 20 opere dell’artista di Durazzo, fa seguito alle celebrazioni per il centenario della sua nascita, iniziate con l’esposizione al Museo della Permanente di Milano, organizzata nell’ottobre 2017 sempre dallo stesso Mazzotta e curata dallo storico d’arte Elena Pontiggia. Quello fra mare e musica è un connubio inseparabile nella lunga e fulgida carriera di Kodra. Lo spiccato senso del colore, le atmosfere oniriche e quelle figure stilizzate, a metà fra l’uomo e la macchina, sono i tratti caratteristici e inconfondibili del suo stile.
«L’amore per i temi marini viene rispecchiato nelle opere di Kodra dedicate al mare e ai suoi abitanti con l’azzurro delle onde che si confondono con il cielo, perché il Maestro il mare ce l’ha nel sangue! – dichiara il Prof. Mazzotta. D’altro canto, numerose sono anche le opere che si ispirano ad espressioni musicali con la frequente rappresentazione di musici dai colori accesi e carichi di emotività».

Il Prof. Mazzotta sarà presente anche all’inaugurazione della mostra, dove avrà modo di interagire con i visitatori e di rispondere agli eventuali quesiti che gli verranno posti.

L’ingresso al pubblico è gratuito.

PANETTONE DAY

Vengono da tutta Italia i 25 panettoni artigianali che iIginio Massari ha scelto come migliori interpretazioni del dolce icona del Natale Italiano. Selezionati tra oltre 130 pasticceri partecipanti al concorso Panettone Day, i panettoni saranno in degustazione e vendita in una vetrina d’eccezione: lo store di Corso Garibaldi 42 dove, per tutto il mese di ottobre, non mancheranno attività di valorizzazione del dolce milanese ormai simbolo della pasticceria nazionale. Dalla versione classica a base di uvetta e arance candite, alla gustosa declinazione a base di cioccolato e pistacchio fino all’audace combo liquirizia-zafferano: all’interno dello store saranno disponibili innumerevoli interpretazioni del panettone nate dalla creatività dei tanti pasticceri italiani che hanno partecipato al concorso.
Oltre ad acquistare raffinate versioni tradizionali e creative (prezzo 10€, 500g), lo store offre la possibilità di sperimentare nuovi abbinamenti grazie al ricco calendario in programma che vuole valorizzare il panettone come dolce da degustare tutto l’anno e in ogni momento della giornata, perfetto insieme al gelato, ma anche in versione salata, o in abbinamento ad un cocktail.
Si inizia giovedì 4 ottobre con l’inaugurazione in grande stile che vedrà protagonista della serata il maestro Iginio Massari che presenterà uno ad uno i finalisti dell’edizione 2018 tra cui il vincitore della categoria tradizionale Raffaele Romano, pasticceria Fratelli Romano di Solofra (AV) e Piero Bertoli, pasticceria Bertoli di Varallo (VC) vincitore della categoria creativa 2018 con la sua declinazione del panettone a base di pesche candite, cioccolato fondente e amaretti. La serata si concluderà con una speciale degustazione che farà incontrare la fine arte della pasticceria con l’universo mixology attraverso un inedito pairing tra panettone artigianale e il cocktail signature ideato per l’occasione dal bartender Andrea Paci.
Il temporary store rimarrà aperto per tutto il mese di ottobre: un’occasione unica per gli amanti della pasticceria che potranno scegliere tra creazioni di alto livello firmate dai migliori artigiani d’Italia.

Il calendario degli eventi

  • Giovedì 4 ottobre: Inaugurazione Temporary Store. Il grande maestro Iginio Massari presenterà i 25 finalisti del Panettone Day. A seguire speciale degustazione con food pairing tra panettone artigianale e cocktail signature ideato dal bartender Andrea Paci.
  • Giovedì 11 ottobre: Showcooking con la foodblogger Sonia Peronaci, fondatrice e promotrice del famoso GialloZafferano, che animerà una serata originale e divertente dedicata al panettone proposto in versioni finepasto inedite.
  • Giovedì 18 ottobre: Degustazioni con Galileo Reposo, pastry chef di Peck. La fantasia e l’eleganza di Galileo Reposo, daranno vita a nuovi modi di degustare il panettone attraverso abbinamenti sorprendenti.
  • Giovedì 25 ottobre: Streetfood & Birre Artigianali! Il panettone si trasforma in versione streetfood e diventa un dolce à porter grazie alla crema al cioccolato firmata La Perla di Torino. In abbinamento la birra artigianale del Birrificio Milano.

Gli appuntamenti si svolgeranno ogni giovedì a partire dalle ore 18.00 presso il temporary store Panettone Day in corso Garibaldi 42 a Milano.

Image
Image
Image
Image
Image
Image