ALIPINTA

Alipinta – brand specializzato nella produzione di capispalla femminili Made in Italy realizzati sartorialmente – presenta la nuova Collezione Cappotti A/I 2019-20 dedicata al tema del vino.Alipinta_Rubino_arcobaleno_1.png

Tre nuovi modelli di cappotto prodotti con le lane di uno dei maggiori lanifici italiani e internazionali e caratterizzati nelle fodere da un disegno realizzato in esclusiva per Alipinta dallo studio “Ideame”, raffigurante gli elementi della vite: foglia, fiore e frutto.

Modello Calù – Primo modello iconico, ispirato al cappotto a uovo, con linee essenziali che conferiscono libertà al corpo. Adatto a più outfit e a fisicità diverse, racchiude in un solo capo eleganza, unicità e praticità. Cappotto realizzato rivisitando l’uso della cappa, aggiungendo maniche a tre quarti e tasche a filo. Non ha punto spalle quindi si può indossare con giacche e maglioni caldi e voluminosi. I tessuti ecosostenibili e colorati come lana, alpaca e cachemire, abbinati a dei bottoni dalle forme geometriche moderne, lo rendono un capo unico e distintivo. Comodo anche da portare in valigia per una vacanza o un viaggio di lavoro. Realizzato anche in una versione con il profilo in velluto che dona un tocco di eleganza senza tempo.

Modello Rosè – Cappotto con collo sciallato e manica morbida con una buona vestibilità. Modello con cinta impreziosito da passanti con l’asola profilata a contrasto. Realizzato senza bottoni, è un capo comodo e versatile che esalta la femminilità quando si chiude con la cinta in tinta che segna la vita. Le tasche a toppa o a filo lo rendono un buon compagno anche per la vita quotidiana. Realizzato con morbidi tessuti di lana e cachemire caldi ma leggeri e fluidi per i movimenti.

Modello Rubino – Cappotto doppiopetto, tasche nascoste, colletto alla coreana, sei preziosi bottoni a contrasto. Realizzato con pregiata alpaca Made in Italy per l’intera filiera, dalla cardatura del materiale alla pezza finita. La linea del cappotto ad “A” è un richiamo e un omaggio alla collezione Mondrian di Yves Saint Lauren. La rivoluzionaria Collezione Autunno/Inverno 1965/66 si colloca in un momento storico per la moda in cui lo stile femminile non è più perbenista e costrittivo, ma si apre allo stile dello streetswear e delle contestazioni. In Rubino si ritrova un modello classico di cappotto che deriva dall’austera moda militare maschile e che viene rivisitato e sconsacrato dai colori dei tessuti e dei bottoni e dalla sua forma sbarazzina. Il lusso dello stile in libertà.

Modello Ida – Cappotto continuativo, classico, con manica raglan, monopetto, colletto a camicia e tasche a filetto. Reso più sbarazzino dal taglio a trapezio che gli conferisce una buona vestibilità. I bottoni a contrasto danno un tocco di colore per valorizzare i tessuti pregiati. Ida è un cappotto dal taglio classico, reso originale dal gioco di contrasti di tessuti e colori, ottenuto dagli abbinamenti del colletto, del bordo tasche e dei bottoni. Costruito seguendo le regole più rigorose della tradizione sartoriale, il modello è dedicato da Elisabetta – fondatrice e designer di Alipinta – a sua nonna Ida, sarta professionista e sua prima maestra di cucito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.