LA STAMPERIA MILANO

La Stamperia Milano nasce dalla volontà di Pardgroup S.p.A. di creare uno spazio espositivo di aggregazione e incontro che sia aperto a novità, occorrenze e creatività di Clienti, Partner e non solo.01 la stamperia milano_crediti luigifileticimages©.jpg
Da sempre attenta alle esigenze del mercato, Pardgroup continua la sua politica di prossimità inaugurando un nuovo spazio polifunzionale, di oltre 900 metri quadri, progettato espressamente per essere un grande ‘contenitore’ volto a dare spazio all’intensità creativa delle Aziende e a piccole e grandi iniziative nazionali e non.
La location presenta caratteristiche stilistiche uniche e si compone di 4 diversi spazi indipendenti (due sale principali Arial e Bodoni e due Meeting room)con aspetti distintivi e metrature differenti in grado di rendere la stessa adattabile a diverse tipologie di Eventi nei settori Moda, Design, Arredamento, Automotive, Lifestyle, ecc.
Gli spazi, grandi e flessibili, sono ideali per piccoli e grandi eventi, come Mostre, Convention, Sfilate, Meeting, Workshop, Expo, Press day, Conferenze stampa, Team building, Training e Cene di gala. 02 la stamperia milano_crediti luigifileticimages©.jpg
La serata di inaugurazione ne è stata l’esempio. Sotto un gioco di luci, allestimento minimal – stile industrial quanto elegante – il Board Management di Pardgroup S.p.A. – Luca Negroni | CEO, Francesco Santoni | Co-Founder e Managing Director e Corrado Berrini | General Director – ha accolto oltre 300 Ospiti tra Team Pardgroup a livello UE, Clienti e Partner dei maggiori Brand dei settori Elettronica di Consumo, Fashion & Luxury, Sportswear, Housewares, Food & Beverage e Retailers.
Dopo il Cocktail di Benvenuto, supportato dall’apertura dell’Opening da parte del presentatore Steve Vogogna, durante la serata – interamente accompagnata nella Sala Bodoni da Musica Live di Miza Mayi ed Eros Kristyani – si sono susseguiti diversi momenti di intrattenimento: dalle decorazioni body painting a henna painting di Anisha Lia Dehò allo Shooting booth che ha coinvolto i vari Ospiti in diverse occasioni, fino al divertente Sketch di Steve Vogogna ‘Pensavo Peggio’.
L’intera serata è stata accompagnata da un servizio Open bar e dal prelibato Banqueting di Bacco & Arianna che ha deliziato tutti gli Ospiti con un ricco e sfizioso Menù.
Nel corso dell’evento c’è stato spazio anche per un momento unconventional dedicato alla presentazione di SoundsOfThings, il primo social network basato esclusivamente sul suono creato dall’omonima startup con headquarter a Merano (BZ) e un ufficio operativo a Londra. SoundsOfThings, non è solo un innovativo social network, ma anche una piattaforma assolutamente inedita per la pubblicità delle aziende, che potranno finalmente comunicare in maniera distintiva, inaugurando l’era del Sound Advertising grazie ai Sound Villages, luoghi reali dove le persone potranno recarsi per creare i loro contenuti sonori, i Sound Emotion, diventando parte attiva della campagna stessa attraverso la condivisione di esperienze digitali tramite la presenza fisica. In questo contesto, La Stamperia Milano ha rappresentato il Sound Village e durante la serata gli Ospiti sono stati invitati a creare i propri Sound Emotion supportati dal personale SoundsOfThings.
La serata non poteva non concludersi con un momento esplosivo di festa e Musica Live nella Sala Arial de La Stamperia Milano, allestita per l’occasione a Deejay set con un DJ d’eccezione: Mario Fargetta.

La Stamperia Via Pietrasanta 14 Milano

Annunci

Le tavole di Natale di EustachiORA

Le tavole di Natale di EustachiORA Dal 4 al 22 Dicembre 2018

“La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che Oggi è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavolo.” – Banana Yoshimoto. Un gesto quotidiano come apparecchiare la tavola, acquista maggior valore in occasioni come il Natale, diventando un vero e proprio gesto di affetto, un modo per esprimere emozioni, personalità, e far sentire accolti i propri ospiti e familiari.dZRMNd4s.jpeg Per questo, dopo il successo del Fuorisalone2018 e della MilanoWineWeek2018, il distretto EustachiORA torna ad attivarsi in vista del Natale, focalizzando l’attenzione su uno dei protagonisti del periodo natalizio: La Tavola!3ny8CLf4.jpeg
Per tutto il periodo natalizio, esplorando alcune delle enoteche più amate della zona, si potranno scoprire modi diversi di interpretare e allestire la tavola di Natale: 7 Enoteche infatti ospiteranno 7 Stylist con stili, gusti e visioni diverse.
Dal 4 al 22 Dicembre, gli spettatori avranno l’opportunità di lasciarsi ispirare e prendere spunti per il proprio appuntamento natalizio. Il compito degli stylist sarà quello di selezionare le aziende, gli accessori tavola, i prodotti, per realizzare una mise en place personale, e soprattutto Natalizia!

CONTI|MARCHETTI STUDIO @ Sapori Solari, via Stoppani 11

ADRIANA FORTUNATO by ItalianContenitor @ Consorzio Stoppani, via Stoppani 15

ELISA MUSSO @ Polpetta DOC, Via Eustachi, 8

NICOLETTA CIVARDI @ Bubu Fiaschetteria Toscana, Via Eustachi 16

CORA VOHWINKEL @ Casa Milani, Via Eustachi 40

TABLE TOP @ Vineria Stradella, via Stradella 4/a

BEATRICE PRADA @ Pause, via Ozanam 7

Vesna Pavan alla conquista della Ville Lumière

Dopo i numerosi successi, l’artista Vesna Pavan approda a Parigi, in occasione della First International Exhibition in Paris, che avrà luogo presso l’Espace Thorigny, a pochi passi dal Musée Picasso. L’artista presenterà “Trinity” un’installazione composta da venticinque opere appartenenti al ciclo Skin, creato nel 2014, dopo tre anni di ricerca sui materiali. Opere dello stesso ciclo sono state esposte a Milano lo scorso 26 ottobre in un luogo unico: lo studio Zecchillo, un tempo atelier di Piero Manzoni, che in passato ha visto le opere dei più grandi Maestri dell’arte contemporanea.Skin red rid.jpg
I lavori SKIN sono la messa in scena della figura femminile come materia liquida, che può essere vissuta e toccata. È colore colato, libero da qualsiasi supporto, elaborato e cristallizzato in un attimo preciso del suo tempo di essiccazione.
La sperimentazione tecnico-pittorica inventata dall’artista in SKIN è stata paragonata, da alcuni critici Italiani (Luca Beatrice, Vittorio Sgarbi, Prof. Carlo Franza), alle avanguardie degli anni Cinquanta: dalle tele cauterizzate di Alberto Burri al dripping di Pollock, fino all’Espressionismo Astratto degli squarci cromatici di Clyfford Still, a cui si aggiunge quel côté più pop, esclusivamente americano, di Claes Oldenburg o Robert Rauschenberg. Le opere realizzate con gli smalti plastici prendono forma e trasmettono un senso di equilibrio attraverso l’alternanza di pieni e vuoti.
Abbandonata la tradizione accademica, Vesna Pavan gioca con il colore che, debordando, modifica completamente la percezione dello spazio. Ne scaturiscono immagini che si contraddistinguono per una profonda libertà, una sorta di emblematico simbolismo che tenta di tradurre una metafora dalla valenza esistenziale.

Informazioni sull’intera produzione artistica di Vesna Pavan sono disponibili sul sito: http://www.vesnapavan.com

First International Exhibition in Paris (Parigi 15-20 dicembre 2018)

Espace Thorigny, 4 Place de Thorigny, 75003 Paris
Vernissage 15.12.2018 dalle ore 19:00 alle ore 21:30
Apertura al pubblico dal 16 al 20.12.2018 dalle ore 10:00 alle ore 18:00

THE MIXTAPE

The Mixtape è un progetto unico, prima di essere un evento imperdibile. Nasce al GhePensi M.I., locale di NoLo, da un’idea del suo fondatore Matteo Russo, che vuole portare in zona i migliori Dj/Selecter di Milano e d’Italia. Per la prima volta in trasferta, The Mixtape sceglie di spostarsi in una location pazzesca, e la scelta non poteva che ricadere su Arizona 2000, la discoteca più alternativa di Milano, per una vigilia di Sant’Ambrogio all’insegna del funk. La Sant’Ambrogio Edition sarà il primo di una serie di appuntamenti che si succederanno nei prossimi mesi.THE MIXTAPE_All about the funk_2[3].jpg
Musica alta, cassa forte, una storia incredibile. Un viaggio nel funk declinato in più sottogeneri, che ci farà muovere il collo già solo col primo beat.
Dall’hip hop al funk, passando per il funky house fino all’elettronica e tutto quello che gira intorno, guidati dalla potenza dei migliori Dj del panorama musicale italiano e da un MC (Master of Ceremonies) d’eccezione, in una collaborazione straordinaria!
A inaugurare questa prima serata, si alterneranno sul palco nomi del calibro di
Bassi Maestro (rapper, disc jockey, beatmaker e produttore discografico), Lanomi Kyfun (duo milanese che viaggia a fortissimi colpi di vinile), Mazay (produttore e membro dei Pink is Punk con cui ha contribuito a scrivere un pezzo di storia dell’electro house) e uno Special Guest che vi lascerà a corto di beat!

Maurizio Ridolfo aka RIDO MC sarà MC della serata!

Arizona 2000 – Via Natale Battaglia 12, Milano
Open h. 22.30

Ingresso in lista o entro h.24 -> 10€ drink compreso
Ingresso dopo h.24 ->
15€ drink compreso
Ma più tardi arrivi, meno ti diverti!


LUCI DI NATALE

Giovedì 13 dicembre, alle ore 20.30, si terrà presso la sala Gregorianum (via Settala 27), a Milano, lo spettacolo “Luci di Natale”. L’iniziativa, promossa dalla ONLUS “Pro Tetto”, con il patrocinio della Regione Lombardia, vedrà coinvolti diversi personaggi del mondo dello spettacolo allo scopo di raccogliere fondi a sostegno dei senzatetto.13 dicembre 2018.jpg A presentare l’evento saranno la conduttrice televisiva Rossella Scribano e Fabio De Nunzio, noto a tutti come “Il Buon Fabio” di Striscia la Notizia. Fra i nomi di spicco coinvolti nell’iniziativa ricordiamo i cantanti Francesca Tourè, Pino d’Isola, Andrea Iovino e Simona Zizzi, Matteo Roncilia, la giornalista Ketty Carraffa, l’ex corteggiatrice del trono over di Uomini&Donne Erminia Kobau, il coro gospel Corollarium, diretto da Sabrina Olivieri, il duo Nurvis e Dodo, il comico improvvisatore Animazione Crispi, e la pittrice Milena Quercioli che donerà un suo dipinto, “Contro la violenza sulle Donne”, messo all’asta nei giorni precedenti lo spettacolo.
Parteciperanno, inoltre, alla manifestazione anche i rappresentati politici del comune di Milano e della regione Lombardia. L’ingresso al pubblico è ad offerta libera.
La sala Gregorianum, nata all’inizio degli anni ’90 da una ristrutturazione del cinema teatro della Parrocchia milanese di S. Gregorio Magno ha, da allora, ospitato numerosi e importanti eventi. L’Associazione “Pro Tetto” si colloca da sempre al fianco di tutte quelle persone e famiglie che per diverse vicissitudini si trovano in condizioni economiche e sociali svantaggiate; costrette a vivere in strada o in luoghi quali cantine, box, auto. Tramite iniziative di beneficienza e altre forme di sostegno sia dirette che indirette, la ONLUS mira a permettere loro di condurre un’esistenza dignitosa, in attesa anche di ottenere dalle istituzioni le forme di assistenza necessarie.

GAGGIA Milano

Il gruppo Evoca, leader nella produzione di macchine da caffè professionali, ha celebrato l’80esimo anniversario di Gaggia Milano, brand sinonimo dell’espresso italiano. L’evento segna il ritorno del brand, con la presentazione di una nuova gamma di macchine professionali che coniuga la tradizione di Gaggia Milano con l’innovazione tecnologica e l’expertise del gruppo Evoca.20181128_Gaggia-9416.jpg
La storia del marchio parte da un’idea innovativa del fondatore Achille Gaggia, che nel 1938 inventò la crema caffè, rivoluzionando il modo di estrarre l’espresso. La tradizione tipicamente italiana dell’espresso si diffuse rapidamente in tutto il mondo negli anni ’50, portando alla produzione su larga scala delle macchine da caffè professionali Gaggia Milano.
La celebrazione dell’anniversario nella magnifica cornice di Palazzo Bovara – dove è stata presentata la nuova gamma di macchine da caffè professionali Gaggia Milano – ha costituito l’occasione per ripercorrere la storia del marchio e celebrarne il ritorno in grande stile.
Per rafforzare la sua presenza nel settore dell’Ho.Re.Ca., due anni fa il gruppo Evoca ha acquistato la licenza del brand Gaggia Milano con l’obiettivo di rilanciare l’iconico marchio attraverso un adeguato piano di investimenti e riaffermarne la storica leadership nel mercato professionale.
“Ci sono tutte le premesse perché un marchio conosciuto in tutto il mondo come Gaggia Milano torni con successo nel segmento premium.” prosegue Andrea Zocchi “Abbiamo lavorato per due anni con un team dedicato per impostare il suo rinnovo e per la creazione di una nuova gamma di macchine professionali, ponendo il focus sulla tradizione italiana del caffè e sulla migliore innovazione tecnologica del gruppo Evoca”.
Sfruttando la sua potente brand reputation, il gruppo ha integrato tutti i valori di Gaggia Milano nello sviluppo delle nuove macchine che ne guideranno il rilancio:
– un design moderno che riprende elementi stilistici dei mitici anni ’50, quando Gaggia ha iniziato la sua scalata verso il suo successo
– un posizionamento premium, coerente con gli standard di qualità e affidabilità che ci si aspetta dal brand
– una tecnologia innovativa, che rispetta la grande cultura e l’importante tradizione dell’espresso italiano
Lo spirito italiano è presente nell’intera creazione della nuova gamma, dal design alla produzione, in quanto tutte le macchine saranno realizzate in siti produttivi italiani.
La nuova gamma Gaggia Milano, presentata durante l’evento, sarà introdotta sul mercato nel corso del 2019. La macchina professionale top di gamma “la Reale” sarà disponibile a partire dal mese di gennaio, mentre gli altri due modelli – la superautomatica “la Radiosa” e la macchina tradizionale “la Giusta” – saranno introdotti nella seconda parte dell’anno.

UNA STORIA FANTASTICA

Una serata esclusiva per la presentazione dei nuovi spazi evento del prestigioso Hotel Principe di Savoia

L’Hotel Principe di Savoia, da sempre sinonimo di unicità e di lusso in perfetto stile milanese e italiano, ha inaugurato oggi i nuovi spazi eventi con un appuntamento esclusivo. L’inizio di Una Storia Fantastica, che inizia nei ruggenti anni Venti e che continua in chiave contemporanea.images.jpg
Il Principe di Savoia da sempre rappresenta l’essenza più vera di Milano, un’esperienza straordinaria di ospitalità e comfort che si affaccia su Piazza della Repubblica, una delle zone più centrali del capoluogo lombardo. Fin dagli anni ’20, questo iconico palazzo neoclassico è la dimora dei viaggiatori grazie all’accoglienza e lo stile raffinato presente in tutti i suoi spazi: dalle suite, al ristorante, al salotto, al bar.
I nuovi spazi, infatti, conservano intatto l’heritage che, dal 1927, è l’elemento distintivo dell’hotel e allo stesso tempo coniugano armonicamente le ultime innovazioni in ambito tecnologico, elementi necessari per le aree congressi.IMG_2476-770x295.jpg
La serata di inaugurazione è stata guidata da un unico fil rouge che ha l’obiettivo di raccontare la storia dell’hotel, accompagnato dal sottofondo musicale che ha contrapposto diversi stili, proprio come possiamo ritrovare all’interno degli spazi: innovazione e tendenza con Dj Aladyn, disc jockey e produttore discografico italiano, tradizione e heritage con la bravura del mezzosoprano Chiara Manese.index.jpg
Grande tributo all’italianità e al lusso che contraddistingue l’hotel anche nella scelta gourmet per la serata: infatti l’Executive chef Hotel Principe di Savoia Fabrizio Cadei assieme allo chef della cucina banchetti Stefano Benedetti e il suo affiatato team di 8 persone ha proposto un mix di tradizione culinaria con particolare attenzione alle primizie del territorio italiano. Lo stesso approccio sarà riservato anche al servizio di cucina dei banchetti delle nuove sale evento del Principe di Savoia con tante soluzioni sia business che social che tengono conto delle più svariate esigenze alimentari con piatti vegani, crudisti, gluten-free, per soddisfare le esigenze di ciascun cliente, utilizzando tecniche all’avanguardia e che esaltano una cucina leggera e sana.
Durante la serata, gli ospiti sono stati accolti dal team degli chef dell’Hotel Principe di Savoia al completo, che include lo chef del ristorante Acanto Alessandro Buffolino, lo chef di pasticceria Beniamino Passannante ognuno con la propria squadra.
Altro protagonista della serata è stato l’esclusivo cocktail VERNISSAGE, nato per celebrare lo speciale evento ed entrato nella carta ufficiale dell’hotel.
Riaprono le porte le sale Cristalli, Galilei, Marco Polo, Veranda e Marconi per svelare al mondo la loro nuova immagine con differenti colori, tessuti e tecnologia di ultima generazione. Il rinnovo, avvenuto durante il periodo estivo, aveva l’obiettivo di dare una nuova identità alle sale mantenendo l’eleganza senza tempo tipica dell’Hotel Principe di Savoia: eccellenza dell’ospitalità e del lusso Made In Italy.

DANZA COL FUOCO

Suggestivo spettacolo di danza e manipolazione di oggetti infuocati (spade, ventagli, bastone contact, doppi bastoni, stella gigante e fenice danzante).
Spettacolo versatile, dinamico e suggestivo, eseguibile preferibilmente in un unico intervento di 15\30 minuti o modulabile in più interventi da 10 minuti, per adattarsi ad eventi e\o situazioni particolari. Adatto a spazi aperti, giardini, piazze (o anche al chiuso, ma ben areato); feste, matrimoni e concerti.Header-NL_600px_OK
Lo spettacolo di Olivia Al-Kimiya e del gruppo Pyrodanza si distingue da qualunque altro spettacolo di danza e giocoleria proposto in Europa e trasporta lo spettatore in una dimensione onirica dove l’elemento fuoco è partner dominante in danze sinuose e guerriere al tempo stesso. Lo stile tribale e marziale evoca le terre dove il gruppo nasce e si allena ininterrottamente, la Costarica, trasportando lo spettatore in una dimensione esotica eatemporale. Uno spettacolo mozzafiato di elevato livello tecnico, artistico ed interpretativo, che non manca mai di stupire ed emozionare profondamente chi ha la fortuna di assistervi.

N° artisti: da 1 a 4 danzatori

OLIVIA

Ballerina, attrice e viaggiatrice del mondo, Olivia porta nei suoi spettacoli il suo bagaglio artistico fondendo danze orientali con un guerriero stile di manipolazione del fuoco. Tra Cleopatra e Xena la sua danza evoca un archetipo di divino femminile che ammalia e avvince lo spettatore.

IL CAST

Guerrieri e tribali i componenti del gruppo Pyrodanza si dedicano totalmente all’arte del fuoco, che raggiunge i suoi massimi livelli in Costarica e Messico. In primavera/estate si trasferiscono in Italia, portando tutto il calore del fuoco e la forza degli elementi del centro America nella loro danza. Compagnia internazionale composta da elementi di tutto il mondo (Costarica, Nicaragua, Taiwan, Mexico, Italia). Dal 2000 la compagnia si dedica allo sviluppo dell’arte della danza col fuoco, riunendo e formando alcuni tra i migliori artisti a livello mondiale, attraverso una sconfinata passione e una costante pratica in perfetta comunione tra arte e natura. Il progetto Pyrodanza non è solo arte e intrattenimento, è uno stile radicale di vita volto alla ricerca di un cammino alternativo in un mondo in cui alla fine tutti stiamo inconsciamente “danzando col fuoco”.

Base: Costarica/Italia

Maggiori festival internazionali: Ozora (Ungheria) – Boom (Portugal) – Firephoenix (Germany) – Envision (Costarica) – Organika (Costarica) – Festa del Fuoco Stromboli (Sicilia, Italia) – Artistrada (Italia) – Carnevale Venezia (gruppo Sauter, Italia) – Feste “Grand Hotel et de Milan” (Milano, Italia).

IN-VITA

PROGETTO ACQUA PER IL MALI

IN-VITA nasce nel 2007 dall’incontro tra una visione e un entusiasmo. La visione è quella di “Vieux”, Maliano di origine e cittadino Italiano di adozione. L’entusiasmo è quello di Daniela Bertazzoni, datrice di lavoro di Vieux, donna coraggiosa e carismatica, presidente di Vega SpA, che gestisce il Grand Hotel et de Milan, e Lira SpA, che gestisce l’hotel STRAF, partners principali del progetto.P1180064-400x300.jpg
Vieux non ha dimenticato la sua terra e la sua gente e ha un desiderio: essere d’aiuto. Daniela ha lo stesso desiderio, così coinvolge le sue figlie e i suoi collaboratori più stretti e crea assieme a loro “IN-VITA”, associazione onlus no profit, per lo sviluppo dei villaggi rurali in Mali.
PROGETTO ACQUA IN MALI: Tutti i villaggi dove opera IN-VITA sono in carenza di acqua, soprattutto nella stagione secca che va da dicembre a giugno compresi. La piovosità media del territorio della Vallée du Serpent (notoriamente una delle tre zone più penalizzate del Mali per le risorse idriche del sottosuolo) è concentrata nei mesi di luglio, agosto e settembre. Durante il resto dell’anno solo sole e molto caldo. Ciò significa siccità per 9 mesi l’anno. Nel 2009 IN-VITA ha stretto un accordo con Yacouba onlus http://www.yacouba.org con l’intento di avvalersi della sua esperienza per collaborare alla realizzazione di progetti comuni di sostegno nella zona.
MISSIONE: IN-VITA opera principalmente sulla quantità e qualità di fonti di approvvigionamento e distribuzione del principale elemento di VITA dell’uomo, l’acqua, agendo nei villaggi che ne sono totalmente o parzialmente sprovvisti. Il progetto prevede, in secondo luogo, lo sviluppo dell’alfabetizzazione e la realizzazione di strutture di primo soccorso. IN-VITA coinvolge direttamente la comunità del villaggio nella realizzazione dei progetti, chiedendo collaborazione (mano d’opera), responsabilizzando gli abitanti nella creazione di piccoli fondi (cassa comune) per la gestione delle manutenzioni ed insegnandogli ad operare sugli impianti al fine di far loro assimilare una logica di gestione e organizzazione. IMG_2047-400x300.jpg

IN-VITA si propone di cominciare ad aiutare 10 villaggi:
Zangarbala Sonabougou Karfabougou Kamalendougou Sebelinkelé Tin Tam Dadjibougou Semary Diouroudianbougou Bagourou dove la mancanza d’acqua limita drasticamente le possibilità di sopravvivenza e l’agricoltura.
L’unica coltura è quella del miglio, principale alimento degli abitanti di questa zona pre-desertica che è però realizzabile solo nel periodo delle grandi piogge.
L’obiettivo dell’Associazione è di dare a questi villaggi la possibilità di avere sufficiente acqua da bere, nella speranza di averne abbastanza anche per coltivare orti il cui raccolto possa integrare la poverissima alimentazione e poter così limitare le molte malattie causate dalla malnutrizione. Inoltre IN-VITA si propone di favorire lo sviluppo dell’allevamento di caprini, scarsissimo ed unica fonte proteica, utilizzata anche come merce di scambio. Nel 2008 IN-VITA ha effettuato la prima visita esplorativa di questa zona. Dopo un primo controllo presso l’Institut d’Hydrogeologique du Mali, è emersa la necessità di verificare la portata dei pochi pozzi già esistenti, molti dei quali fuori uso. L’attuale obiettivo di IN-VITA è di ripristinare i pozzi non funzionanti a causa di guasti alle pompe e di scavarne di nuovi più moderni e profondi, ottenuti tramite trivellazione (“forage”). Questi pozzi avranno una maggiore portata d’acqua e saranno dotati di grandi serbatoi di raccolta (“chateau d’eau”) e di pannelli fotovoltaici per azionare la pompa elettrica.
CHI SIAMO: ….un gruppetto eterogeneo, variegato, piuttosto solido …niente male insomma! Daniela Bertazzoni – Presidente e Diatigui Diarra – Vice Presidente Alissia e Sarah Mancino, Ferdinando e Francesca Zanotto, Alvaro Palleschi, Vittorio Antoniazzi, Bocary Guindo.
IN-VITA è supportata da autofinanziamenti privati del Presidente stesso e da due principali partners: il Grand Hotel et de Milan e l’Hotel STRAF di Milano.

Se volete contribuire o collaborare con noi, vi invitiamo a contattarci!
Daniela Bertazzoni c/o Grand Hotel et de Milan tel 02-723141 http://www.in-vita.org info@in-vita.org
IBAN: IT40K0306909400100000004239 donazioni 5 per mille: CF 97465820153

Il grande Cinema navigando sul Naviglio

Fino al 31 Dicembre il grande schermo abbandona le stelle e bacia l’acqua dei Navigli, galleggiando tra i cuscini di un battello itinerante che naviga nella metropoli e nei classici. Un lento girovagare in una laguna dalle brume autunnali. A pelo d’acqua tra le suggestioni del passato che diventa presente e una liquida platea di emozione e immaginazione.

  • Imbarco tutte le sere da Via Ascanio Sforza 41 Milano alle ore 19.50
  • Il Battello è chiuso e riscaldato !
  • Dal Lunedì al Giovedì, incluso nel biglietto del Cinema un gustoso aperitivo presso il Ristorante Movida (in via Ascanio Sforza 41)
  • Navigazione durante la proiezione
  • Prenotazione obbligatoria (biglietto 14€, bambini gratis)
  • Priority boarding per chi ha già partecipato ad altre edizioni di Cinema Bianchini
  • Una calda tisana ad accoglierti
  •  

Sabato 1 Dicembre – ore 19.50 

La solitudine dei numeri primi  – originale rilettura in chiave horror del best-seller di Paolo Giordano

Domenica 2 Dicembre – ore 19.50 

 

Tutta colpa di Freud – Con una leggerezza di tocco mai volgare, Paolo Genovese dirige un cast che funziona senza se e senza ma

 

Lunedì 3 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*

 

La Dolce Vita – I luoghi e le forme sociali di una Roma neodecadente dove tutto è sospeso fra sogno e spettacolo.

 

Martedì 4 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO* – NOVITA’

 

La dea dell’amore – Allen torna al grande divertimento con questo film in cui l’autobiografia torna a fare capolino

 

Mercoledì 5 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO* 

 

Amici miei  – Un capolavoro della commedia italiana con ottime interpretazioni

 

Giovedì 6 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO* 

 

To Rome with love  –  Dopo aver girato a Londra, Barcellona e Parigi, Woody Allen ha scelto anche Roma come set  per un brillante film

 

Venerdì 7 Dicembre – ore 19.50 

 

La leggenda del pianista sull’oceano  –  I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli, ma non ci sono riuscito. Allora li ho incantati..

 

Sabato 8 Dicembre – ore 19.50 

 

Match Point   –  La questione dell’assoluta casualità umana affrontata con genialità

 

Sabato 9 Dicembre – ore 19.50 

 

Attila Verdi Prima della Scala  –  Verdi, barbarico, travolgente, furente come un unno: Attila

 

Lunedì 10 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  

 

Miracolo a Milano  –  Sequenze come quella in cui i miserabili ‘danzano’ cercando di incontrare il calore di un raggio di sole, rappresentano gli apici di una poetica cinematografica poche altre volte toccata

 

Martedì 11 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  

 

Midnight in Paris   –  Woody Allen torna a raccontare le dinamiche dell’innamoramento attraverso una riflessione sulla vita e i suoi misteri

 

Mercoledì 12 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  – NOVITA’

 

La rosa purpurea del Cairo   –  Film intelligente, delizioso, malinconico e divertito che solo Woody Allen poteva rendere con tanta grazia e ironia.

 

Giovedì 13 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  

 

Vicky Cristina Barcelona   –  Un approccio totalmente nuovo per uno dei film più riuscite, caldi e luminosi dell’ultimo Woody Allen

 

Venerdì 14 Dicembre – ore 19.50 NOVITA’ DOCUMENTARIO

 

Himalaya, il sentiero del cielo –Un importante testimonianza sulla vita quotidiana dei monaci buddisti

 

Sabato 15 Dicembre – ore 19.50 

 

I soliti ignoti  – Capolavoro della commedia all’italiana, tra dramma e risate

 

Domenica 16 Dicembre – ore 19.50 SOLD OUT

 

Amici miei  –Un capolavoro della commedia italiana con ottime interpretazioni

 

Lunedì 17 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  

 

Miracolo a Milano  –  Sequenze come quella in cui i miserabili ‘danzano’ cercando di incontrare il calore di un raggio di sole, rappresentano gli apici di una poetica cinematografica poche altre volte toccata

 

Martedì 18 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  – NOVITA’

 

Milano calibro 9  – Un piccolo gangster contro tutti

 

Mercoledì 19 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  – NOVITA’

 

To Rome with love  – Dopo aver girato a Londra, Barcellona e Parigi, Woody Allen ha scelto anche Roma come set  per un brillante film

 

Giovedì 20 Dicembre – ore 19.50 – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*  – NOVITA’

 

Shutter Island  –  La scala a chiocciola di Scorsese conduce ad un regno fatto di misteri e ripetizioni

 

Venerdì 21 Dicembre – ore 19.50

 

La dolce vita  –  I luoghi e le forme sociali di una Roma neodecadente dove tutto è sospeso fra sogno e spettacolo

 

Sabato 22 Dicembre – ore 19.50

 

La dea dell’amore  –  Allen torna al grande divertimento con questo film in cui l’autobiografia torna a fare capolino

 

Domenica 23 Dicembre – ore 19.50 – NOVITA’ PER NATALE 

 

La vita è meravigliosa  –  E’ il capolavoro di Frank Capra, certamente uno dei film natalizi più belli e amati

 

Martedì 25 Dicembre – ore 19.50 – NOVITA’ PER NATALE 

 

La vita è meravigliosa  –  E’ il capolavoro di Frank Capra, certamente uno dei film natalizi più belli e amati

 

Mercoledì 26 Dicembre – ore 19.50 – NOVITA’ PER NATALE – APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*

 

La vita è meravigliosa  –  E’ il capolavoro di Frank Capra, certamente uno dei film natalizi più belli e amati

 

Giovedì 27  Dicembre – ore 19.50 APERITIVO IN OMAGGIO INCLUSO NEL BIGLIETTO*

 

La leggenda del pianista sull’oceano  –  I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli, ma non ci sono riuscito. Allora li ho incantati..

Venerdì 28 Dicembre – ore 19.50 

 

Miracolo a Milano  –  Sequenze come quella in cui i miserabili ‘danzano’ cercando di incontrare il calore di un raggio di sole, rappresentano gli apici di una poetica cinematografica poche altre volte toccata

 

Sabato 29 Dicembre – ore 19.50 

 

Scoop  –  Una commedia-thriller dai risvolti prevedibili, con il piacere di vedere gli attori immersi alla perfezione nei ruoli

 

Domenica 30 Dicembre – ore 19.50 

 

Amici miei  –  Un capolavoro della commedia italiana con ottime interpretazioni