VINITALY

Al Vinitaly i numeri in crescita della Doc Sicilia

Al più importante appuntamento con il mondo del vino italiano, il Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia conferma il trend di crescita +124% di imbottigliato dei primi mesi dell’anno. E Infoscan Census registra un + 23% di incremento delle vendite del 2017 per il Grillo siciliano.image003

Va al Grillo siciliano il primo posto nella classifica di Infoscan Census sui vini che in Italia hanno avuto il maggior incremento nelle bottiglie acquistate nel 2017: un successo tributato in occasione del Vinitaly di Verona dove la Doc Sicilia – che si è presentata con un programma ricco di appuntamenti – ha confermato l’importanza della promozione e della salvaguardia assicurata dal Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia a consumatori e produttori.
Il Grillo siciliano ha infatti raggiunto un aumento del 23% di bottiglie acquistate, raggiungendo la vetta in Italia (secondo l’analisi Coldiretti dei dati Infoscan Census il Primitivo pugliese ha toccato il +21% e l’Ortrugo dell’Emilia Romagna il +19%).
Un risultato che si accompagna, nei primi due mesi del 2018, all’aumento del 124 per cento di ‎vino imbottigliato sotto le insegne della Doc Sicilia rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
È stata inoltre registrata la crescita costante del numero di aziende che imbottigliano le diverse varietà di vini con etichetta Doc Sicilia: nei primi tre mesi del 2018 sono già diventate quasi 200.
L’edizione 2018 del Vinitaly – che ha visto un rinnovato interesse generale verso il mondo del vino italiano sia dei professionisti sia dei consumatori – ha messo quindi la sigla sull’ottimo periodo che sta vivendo la Doc Sicilia.
“Il risultato del Grillo ci rende orgogliosi – ha commentato Antonio Rallo, presidente del Consorzio – ma in particolar modo evidenzia come la salvaguardia dei vitigni autoctoni porti risultati eccellenti in termini di vendite e induca una maggiore fiducia del mercato. Portare avanti attività di vigilanza e di controllo significa anche contribuire a dare valore ai vitigni della nostra terra e a riconoscere l’importanza di una filiera garantita”.
“In Sicilia non cresce solo il numero dell’imbottigliato Doc: sono ormai quasi 200 le aziende che lavorano insieme facendo sistema e qualità sotto le insegne del Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia” racconta Maurizio Lunetta, direttore del Consorzio. “Ogni azienda partecipa ad un progetto comune e i risultati sono positivi. La Doc Sicilia è sulla cresta dell’onda. Abbiamo più di 7.300 viticoltori, le aziende che imbottigliano Doc Sicilia sono in aumento, la previsione è di un traguardo di 60 milioni di imbottigliato nel 2018. E poiché crediamo nei percorsi comuni, come Doc Sicilia anche al Vinitaly siamo stati accanto al mondo della cultura di cui il vino è una parte importante”.
Ad animare il calendario del Consorzio sono stati infatti vari appuntamenti: una masterclass a cura di Kerin o’Keefe (Italian editor di Wine Enthusiat), due seminari indirizzati a buyer asiatici del Vinitaly International. E infine l’incontro “Vini Doc Sicilia e Palermo: insieme per la cultura” con Leoluca Orlando, sindaco di Palermo; Antonio Rallo, Presidente del Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia; Edy Bandiera, assessore Regionale all’Agricoltura; Peter Paul Kainrath, Direttore della Fondazione Manifesta e Constanze Reuscher, corrispondente di Die Welt in Italia e componente della Sala Stampa Estera.
Il Co‎nsorzio di Tutela vini Doc Sicilia e il Consorzio Prosecco Doc hanno rinnovato l’accordo sulla vigilanza per la protezione dei vini a marchio Sicilia Doc e Prosecco Doc.

Paolo Bracalini

Milano, 20 aprile 2018

Annunci

Street Photography Expo + Contest

La galleria SPAZIOKAPPA32 (via Kramer 32, Milano) organizza “Street Photography Expo + Contest “.

Collettiva

Fino al 1 settembre 2018, infatti, chiunque lo desideri: amatore o professionista, può inviare le proprie foto di street photography (massimo 5) e partecipare, così, alle selezioni per esporre alla mostra collettiva “La gente, la strada, la città”, in programma a SPAZIOKAPPA32, dal 5 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019. Dopo aver versato una piccola quota d’iscrizione a copertura parziale delle spese di organizzazione e di stampa delle foto che, terminata la mostra, resteranno comunque di proprietà dei rispettivi autori, tutti gli scatti esposti verranno attentamente valutati da una giuria di esperti. Fra questi, quello che avrà ottenuto il maggior numero di voti vincerà un’esposizione personale, sempre a SPAZIOKAPPA32, in data ancora da definirsi, con stampa e montaggio di tutte le foto a spese della galleria.
Aperta nel febbraio 2017, SPAZIOKAPPA32 mira a promuovere e diffondere i valori estetici e culturali dell’arte nelle sue varie forme e accezioni. Il “Contest Street Photography” è l’occasione giusta per professionisti, ma anche per studenti o semplicemente appassionati, per far conoscere il proprio talento.
SPAZIOKAPPA32 farà omaggio ad ogni fotografo partecipante del catalogo di “La gente, la strada, la città”, e si occuperà della pubblicazione delle immagini sul suo sito internet www.spaziokappa32.com, dove è possibile anche scaricare il bando del concorso.

Street Photography Expo + Contest”

SPAZIOKAPPA32, Via Kramer 32, 20129, Milano

SELEZIONE: entro il 01 settembre 2018
ISCRIZIONE
: entro il 31 ottobre 2018
MOSTRA
: 05 dicembre 2018 – 07 gennaio 2019

INAUGURAZIONE MOSTRA: 05 dicembre 2018 ore 18.30

ORARI: lun-ven, h 15.00-19.00

INGRESSO LIBERO

FESTA DELLA MICHETTA

FESTA DELLA MICHETTA MILANESE SUI TETTI DELLA GALLERIA

Le migliori Michette milanesi arrivano su Highline Galleria, per delle degustazioni meneghine indimenticabili !_P1A4658.jpg
Quattro esclusive date per vivere un’esperienza inedita e unica, all’insegna della tipicità milanese.
La Festa della Michetta sui tetti della Galleria porta uno dei cibi più tradizionali della gastronomia meneghina, prodotto per secoli dai migliori maestri panificatori, nella location simbolo di Milano per antonomasia: Highline Galleria, il percorso panoramico da cui è possibile godere di una vista a 360° su tutta la città e le Alpi che la circondano.
Inclusa nel biglietto di ingresso ad Highline Galleria a 12€, la degustazione di una selezione dei prodotti di Michetta, il catering della Milano di oggi che non dimentica le tradizioni, e che accosta il nobile pane milanese a ingredienti a kilometro zero e non solo nonché gusti ricercati come il Pastrami e la linea ittica di Moreno Cedroni.
Per accedere alla degustazione è necessaria la prenotazione sul sito http://www.highlinegalleria.com/michetta

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Il costo del biglietto è € 12 a persona e comprende:

Accesso ad Highline Galleria  Degustazione di una selezione di michette accompagnate da un drink.  I bambini fino a 14 anni accompagnati potranno accedere gratuitamente al percorso di Highline Galleria e gustare la degustazione in condivisione con gli accompagnatori

SPRITZ NIGHT ALL’IPPODROMO

“SPRITZ NIGHT”: MUSICA, DIVERTIMENTO E GRANDE IPPICA PER FESTEGGIARE LE ULTIME CORSE PRIMA DELLA CHIUSURA ESTIVA DELL’IPPODROMO

Domenica 1° luglio l’Ippodromo SNAI San Siro accenderà eccezionalmente i riflettori per una speciale “Spritz Night” organizzata per festeggiare l’ultimo appuntamento ippico prima della chiusura estiva dell’impianto.Foto Spritz Night 2017 (2).jpg Giunta alla sua terza edizione, la Spritz Night coniuga il fascino delle corse in notturna, che Snaitech ha riportato all’ippodromo dopo molti anni, al piacere di sorseggiare un cocktail e ascoltare buona musica in un impianto ricco di fascino e storia mentre si osserva il sole tramontare alle spalle dello skyline meneghino. Grazie a queste caratteristiche uniche, la Spritz Night è certamente uno degli appuntamenti più attesi e di maggior successo del calendario dell’ippodromo, e lo scorso anno ha registrato oltre 10.000 presenze.

Domenica 1° luglio i cancelli apriranno dalla mattina, per permettere al pubblico di assistere alla gara di cross country. Il clou della giornata è però previsto nel pomeriggio, con l’happy hour a base di spritz “on the rocks” servito diverse postazioni all’interno dell’impianto. Visto il grande successo, quest’anno anche l’area ai piedi del maestoso Cavallo di Leonardo sarà allestita con divani e cuscini per un brindisi speciale ai piedi di una delle più grandi statue equestri al mondo. L’atmosfera estiva e le suggestive corse in notturna saranno accompagnate o dalla musica, mixata dallo speciale DJ Set, o per i più appassionati calciofili dalla partita di calcio valida per l’Ottavo di finale del mondiale, che sarà proiettata sugli schermi televisivi. Come sempre grande spazio sarà dato alle famiglie e ai bambini, con l’animazione e i giochi per i più piccoli a cura dalla Fondazione Francesca Rava. Per tutta la serata ai bambini sarà offerto un tour a bordo di una carrozza trainata da cavalli, oltre alla possibilità di montare i ponies con l’assistenza di istruttori preparati.
Dalle 18 inizia la passione, quella per il galoppo, con un programma di grandi corse. In particolare, i riflettori saranno puntati sulla 129esima edizione del Gran Premio di Milano, uno degli appuntamenti ippici più prestigiosi del calendario nazionale, sul Premio del Giubileo e sulla President of the UAE Cup, uno dei principali circuiti internazionali riservati ai puro sangue arabi che fa tappa a Milano per la seconda volta. Infine, tra una corsa e l’altra, sarà possibile assistere alla sfilata di carrozze d’epoca provenienti da tutto il mondo.

RIO MARE

Rio Mare in prima linea per la tutela degli Oceani: raggiunto oltre il 50% di pesce proveniente da pesca sostenibile dopo un anno di partnership con WWF

  • Durante l’appuntamento “Insieme per gli Oceani” si è discusso dello stato di salute degli oceani e degli interventi conservativi necessari per la loro tutela

  • Raggiunto un primo importante traguardo nella collaborazione internazionale tra Bolton Food – attraverso il brand Rio Mare – e WWF per un approvvigionamento responsabile e la tracciabilità dei prodotti ittici

  • A testimonianza del proprio impegno per la tutela della salute degli oceani e la difesa delle aree marine protette, Rio Mare supporta il progetto di conservazione di WWF che coinvolge Tetepare Island, “l’ultima isola selvaggia” delle Isole Salomone

In occasione dell’incontro Insieme per gli Oceani”, che si è tenuto il 20 giugno alla presenza di Isabella Pratesi (Direttore Conservazione WWF Italia), Audun Lem (Deputy-Director, FAO Fisheries and Aquaculture Department), Alex Bellini (esploratore), Sandro Carniel (Oceanografo, Primo Ricercatore presso l’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Venezia), Stefano Poguzt (Tenured Faculty Bocconi School of Management), Antonio Di Natale (Esperto di pesca internazionale) e Luciano Pirovano (Sustainable Development Director di Bolton Food), Bolton Food – attraverso il brand Rio Mare – ha annunciato di aver raggiunto, a un anno dalla firma della partnership internazionale con WWF Italia e WWF International, il 52,4% del tonno proveniente da fonti sostenibili, pescato cioè in fishery certificate MSC o interessate da solidi progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement Projects – FIPs).Immagine 2.jpg

Un impegno, quello con la più importante associazione ambientalista del mondo, che porterà l’Azienda a rifornirsi entro il 2024 esclusivamente di tonno certificato MSC o proveniente da solidi progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement Projects, o FIPs) e ad incrementare la trasparenza e la tracciabilità lungo la catena di fornitura. La partnership prevede anche il supporto al progetto di conservazione di WWF che coinvolge Tetepare Island, conosciuta come “l’ultima isola selvaggia” dell’arcipelago delle Isole Salomone. L’obiettivo è ottenere il riconoscimento legale di Tetepare Island e delle acque circostanti l’isola come “Area protetta” all’interno del “National Protected Areas Act” delle Isole Salomone, grazie anche al coinvolgimento della comunità locale.

La collaborazione con WWF, che coinvolge i brand Rio Mare, Palmera e Saupiquet della business unit Bolton Food e tutti i loro approvvigionamenti, prevede diversi ambiti di azione. Il più importante è l’impegno a raggiungere, entro il 2024, il 100% di tonno pescato in filiere di pesca certificate MSC (Marine Stewardship Council) o interessate da solidi progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement Projects – FIPs). L’Azienda ha preso lo stesso impegno anche per tutte le altre specie di pesce di cui si approvvigiona (Salmone, Sgombri e Sardine). Inoltre, attraverso la collaborazione con WWF, Rio Mare si è impegnata a garantire la trasparenza e la tracciabilità lungo tutta la catena di fornitura oltre che a rafforzare la propria Politica sui diritti umani e ad allinearla alle best practice internazionali.
Al centro delle iniziative di sostenibilità di Rio Mare, quindi, vi è la tutela per l’ecosistema marino e la biodiversità che, come si evince dall’ultimo rapporto di FAO sullo Stato della pesca e dell’acquacoltura, è a rischio, rendendo necessario un utilizzo responsabile delle risorse ittiche.

 

VESNA PAVAN

Vesna Pavan, l’artista friulana d’avanguardia milanese d’adozione, sarà protagonista della rassegna di arte spirituale italiana e russa dal titolo “Vox Animae- L’arte come Voce dell’anima” che si terrà dal 22 al 24 giugno all’interno della chiesa Santa Maria Gualtieri di Pavia. Vox Animae.jpg
Nell’occasione Vesna presenterà il suo nuovo ciclo pittorico dal titolo “I Guardiani”, composto da dieci opere in cui l’arte figurativa incontra la memoria dei luoghi. Una realtà parallela, un mondo spirituale è quello che emerge nel ciclo dei Guardiani: un viaggio introspettivo attraverso le immagini, che porta l’osservatore a percepire la saggezza antica che le stesse esprimono. I Guardiani rappresentano la percezione e la conoscenza, padroni di luoghi della mente e di emozioni. Gli elementi si uniscono nel loro esistere ricordandoci di essere in contatto con il tutto: unico organismo che pulsa e vibra, chiamato Vita
La chiesa di Santa Maria Gualtieri è una chiesa sconsacrata che oggi ha la funzione di spazio espositivo. La sua origine si colloca verso la fine del X secolo quando Gualtieri, giudice e messo imperiale, la fece erigere nei pressi della propria abitazione, dedicandola a santa Maria. Successivamente la chiesa fu consacrata da Papa Urbano II, nel 1096. L’attuale costruzione risale agli inizi del secolo XIII. La chiesa ha svolto la sua funzione religiosa fino al 1789 quando fu soppressa. Da quel momento ha subito diversi rimaneggiamenti ed è stata poi inglobata negli edifici adiacenti, adibita in parte ad abitazione e in parte a magazzino.

AVIS

In occasione della 14esima Giornata Mondiale del donatore di sangue Avis Comunale di Milano e Avis Regionale Lombardia presentano la nuova campagna estiva “Dona prima di partire”, per invitare tutti i lombardi ad un gesto di responsabilità proprio nel momento in cui la città e la Regione hanno più bisogno, come mostrano i dati del consuntivo 2017.

Qualche dato sulla donazione del sangue in Lombardia nel 2017:

  • i donatori di sangue sono 245.385 (il 14% dei donatori italiani) e corrispondono a 24,5 donatori per mille abitanti

  • la LOMBARDIA ha ceduto 10.789 unità di sangue, ben 2.322 in più rispetto all’anno precedente e ha ottenuto dalle altre Regioni 39 unità

  • appare più critica la situazione di Milano città che già nel 2017 aveva avuto un decremento di circa 1.000 unità di sangue (pari allo 0,8%) e nei primi soli 4 mesi del 2018 segnala un decremento di 1.000 unità (pari 3%)

Viene anche inaugurata la nuova sede di Avis Regionale Lombardia con lo svelamento di un murales “la Vita” dedicato ai giovani donatori di sangue ad opera di Lorenzo Forti, studente del Liceo artistico Enrico De Nicola di Sesto San Giovanni.Avis_il murale con l'artista L. Forti

Con questo messaggio Avis Regionale Lombardia si rivolge in particolare ai giovani, ai quali proponiamo di diventare protagonisti di un gesto importante di solidarietà e partecipazione, quale è la donazione di sangue. Per ciò abbiamo scelto di affidarci a giovani creativi sia per la realizzazione degli spot della campagna sia per la realizzazione del murale, che oggi andiamo a scoprire. Dei 260.881 donatori di Avis Lombardia, il 30% sono giovani tra i 18 e 35 anni. Il nostro obiettivo è di incrementare ulteriormente l’incidenza per garantire la continuità del dono nel futuro”.

Lorenzo Forti ha voluto raffigurare la sua idea di Avis, di Lombardia, di salute, immaginando il Resegone quale protagonista solido e concreto, illuminato dalla luce dell’alba, che illumina uno skyline tipicamente milanese sullo sfondo. L’alba, quale inizio di un giorno nuovo, immagine simbolica della donazione di sangue quale dono di una nuova vita. E ancora i colori della natura, il verde dei prati della pianura padana. In primo piano la sua idea di donatore: giovane dinamico, con una vita attiva, che sceglie strumenti alternativi ed ecologici per muoversi, nel rispetto della natura e di stili di vita sani e sostenibili, in movimento verso la nostra sede.

OAKS D’ITALIA

Domenica 10 Giugno all’Ippodromo SNAI San Siro presenti quasi 10.000 spettatori per una giornata in cui la grande ippica, e le attivita’ d’intrattenimento a bordo pista per le famiglie e i bambini, hanno conquistato consensi.Cr6_OAKS_ITALIA_CORSA_10_GIUGNO_2018_SAN_SIRO.jpg In pista, invece, l’impianto del galoppo milanese ha proposto agli appassionati tre corse di gruppo, altrettante Listed e al centro, naturalmente, le Oaks d’Italia, Gr. 3 sui 2200 metri per femmine di tre anni. Nelle ultime quattro edizioni la classica ha preso la via della Germania: dopo Lovelyn (2015) e Nepal (2016), intramezzate dalla vittoria dell’italiana Folega (2017), ad iscrivere il proprio nome nel palmares della corsa e’ stata Sand Zabeel, una portacolori di Jaber Abdullah che aveva vinto la sua maiden a ottobre e si era ripetuta all’ultima uscita a Hoppegarten. Andreas Wohler, trainer tedesco sempre temibile nelle sue incursioni sulle nostre piste, ci ha visto giusto ad accettare la sfida: a San Siro la figlia di Poet’s Voice (padre anche del Derbywinner Summer Festival) ha dimostrato di essere cavalla interessante e con probabili margini di crescita, da attendere con fiducia nel prossimo autunno. Edoardo Pedroza l’ha sistemata subito in seconda posizione dietro Zadina, la quale era andata in testa e ha provato a darsela a gambe: mentre l’attesa Flower Party iniziava la lunga progressione da centro gruppo, Sand Zabeel ha così potuto temporeggiare quel tanto che le e’ bastato per trovare energie sufficienti a ribattere colpo su colpo agli attacchi della favorita negli ultimi 400 metri. Il tutto con il suo interprete che ha dovuto fare “miracoli”, con la sella che stava pericolosamente scivolando. Flower Party e Dario Vargiu ci hanno provato sino in fondo, la portacolori Effevi ha risposto bene ma ha trovato un’avversaria che ha avuto schema migliore e si e’ dimostrata molto coriacea. Sladina dalle posizioni di retroguardia e’ avanzata tra i cavalli in retta chiudendo al terzo posto mentre piu’ indietro una sorprendente Lapulced’Acqua ha salvato di misura il quarto posto dalle altre tedesche Wonder of Lips e Abiona.

ELSA MARTIGNONI

Elsa Martignoni, nata a Milano, ha iniziato lo studio del pianoforte a 5 anni e a 8 quello del violino, fin da subito ha mostrato spiccate capacità musicali. Ammessa per entrambi gli strumenti al Conservatorio “G.Verdi” di Milano ha conseguito il Diploma Accademico in violino con il M.°Gigino Maestri ed in seguito il Biennio Concertistico Solistico con il massimo dei voti con il M.° Fulvio Luciani. Si è poi perfezionata con L. Issakadze, D.Schwarzberg, I.Oistrach e M.Iocanovich. IMG_2878Si è specializzata presso la Musikuniversitaet di Vienna e ha vinto una borsa di studio patrocinata dai Wiener Philharmoniker. Elsa è una violinista versatile e poliedrica. Ha fatto parte per molti anni di compagini orchestrali importanti quali il Teatro alla Scala con R. Muti, l’Orchestra Sinfonica “G.Verdi “ di Milano con R.Chailly,  l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino con G.Pretre e V.Gergiev,Orquestra Symphònica de La Corugna ( Spagna) e l’ Orchestra delle Settimane Musicali di Stresa con G.Noseda, solcando i palcoscenici più importanti d’Europa, Giappone, Russia, Sud-America, Stati Uniti , Cina, Emirati Arabi e Oman quali il Teatro Colon di Buenos Aires, Il Teatro Municipal di San Paolo, la Suntory Hall di Tokio, il Teatro dell’Opera di Pechino, Il Teatro dell’Opera di Francoforte , la Sala Tchaikovsky di Mosca, il Teatro Hermitage di San Pietroburgo. Si è esibita molte volte anche in formazioni cameristiche, in duo, trio e quartetto e in duo ha svolto concerti per le Serate Musicali presso la Sala Puccini e la Sala Gaber del Pirellone.2a77e275-ebb8-4218-b451-ea3e2b71f71e (2)

In contemporanea all’attività classica, dal 1998 Elsa ha iniziato a valicare le frontiere della musica classica cimentandosi con talento in improvvisazione e con audacia musicale ed espressiva insieme al dj, esibendosi in motion performance, muovendosi e ballando anche insieme agli ospiti sia con un violino classico amplificato speciale progettato appositamente per lei e sia col violino elettrico Yamaha, white-electric Sonic Cantini led-lights Ted Brewer, e Electric Violin The Bridge, su basi anche di sua produzione World- Music,classic-electric, lounge, chill-out, soulfoul, deep-house, latin-jazz, rock, pop, house e tango elettronico. Si esibisce sia sola che insieme a Dj, sax e/o chitarra, voce, percussioni, ballerini, acrobati e artisti live performer di fama internazionale. Si è esibita per Alfa Romeo con il gruppo Sonics e ha svolto 4 turnèe in Europa, Stati Uniti e Sud-America con la prima ballerina della Scala Gilda Gelati e l’attore Massimiliano Finazzer Flory in una pièce teatrale “I Promessi Sposi “ in qualità di violinista solista solcando palcoscenici tra i più importanti del Mondo quali il Kennedy Center di Washington, la Sala Kaplan Penthouse di New York, il Cowell Theater di San Francisco, il Tower Theater di Miami e il Teatro San Martìn di Buenos Aires. Compositrice ed arrangiatrice il suo brano Blue Soul è nella compilation Dubai 2 prodotta da Energy Production. Adora il crossover valicando le frontiere sia della musica classica che elettronica, la sua musica è raffinata e ricercata, con questo connubio unico crea atmosfere magiche e sonorità inimitabili, perfette per eventi esclusivi glamour, aperitivi, cocktails, conventions, openings, sfilate, matrimoni e live shows. Si esibisce nelle locations più prestigiose di Milano e d’Europa, tra le quali l’Hotel Principe di Savoia, Terrazza Martini, l’Hotel Diana Majestic, Caffè Trussardi alla Scala, Visconti Palace Hotel, Marriott Hotel, Sala delle Cariatidi Palazzo Reale, Baglioni Hotel, Chateau Monfort, Westin Palace, Spazio Sirtori, Spazio Edit, Villa Necchi Campiglio, Spazio La Pelota, Eataly Palco Smeraldo, Diamond Tower, Ceresio 7, Melia STK, Ricci Milano, Just Cavalli Milano, Club Haus, Officine del Volo, Teatro Vetra Darsena Vodafone Milano, Palazzo Visconti, Pinacoteca di Brera, Circolo Filologico, Palazzo Clerici, Pavillon Unicredit, Villa Trissino-Marzotto Vicenza, Intercontinental Paris, Buckingham Palace London. IMG_8893Si è esibita per due anni presso il Lounge Bamboo Bar Armani Hotel e l’Hotel Principe di Savoia per Fashion Cocktails Party. Si esibisce anche da tre anni in duo femminile insieme a Valentina Sartorio Dj per eventi internazionali in Terrazza Martini Expo, Duomo 21, The Savile Club in deep-house, house underground ed elettronica . La sua caratteristica è anche di unire la musica alla moda, si è esibita sfilando , indossando abiti per importanti case di abiti da sposa Antonio Riva, Mauro Adami e Wolford, Laura Mancini, Armani e Daks London. Si è esibita per anni presso il Gattopardo Cafè Milano con dj di fama internazionale e nelle discoteche più famose d’Italia e d’Europa, Milano,Venezia, Bologna,Courmayeur, Zurigo, Lugano, St.Moritz, Montecarlo, Parigi, Londra, Ibiza , Spalato, Zagabria, Torino, Firenze, Roma, Napoli e Taormina. Si esibisce per Branca Menta, Peroni, Heineken, Martini, Lancia, Alfa Romeo, Bugatti Maserati, Trussardi, Santoni ,Natuzzi, Whirlpool, DHL ,Vodafone, Credem, Societè Generale Audemars Piguet, Armani, EA7 ,Wolford e per il lancio della nuova Coca-Cola Life. Per tutta l’estate 2013 ha svolto live performance in djset per i cocktail serali di importanti Label presso il Fidenza Village Outlet e ha svolto due mesi di tour in Croazia in dj set, lounge & Beach Party. Ha partecipato a trasmissioni televisive come Super Classifica Show con il Rondò Veneziano, Festival Bar, Music Farm, Scherzi a Parte, The Voice , Questi siamo Noi, su Sky per Mtv awards, Top Dj con Bob Sinclar ed esibendosi con artisti quali Robert Miles, Jovanotti, Ron e gli U2 nel concerto a San Siro del 2005 . Nell’ultima programmazione di People Party Ibiza è andato in onda uno speciale su di lei e il suo violino elettrico insieme al Dj di fama internazionale Franco Moiraghi nei locali più importanti di Ibiza su Rai 2. Si sta esibendo a Ibiza presso Sa Trinxa , Cipriani Gallery B12 e Km5 e a Milano presso Terrazza Martini, ,Bamboo Bar Hotel Armani Milano, Replay The Stage, Terrazza della Triennale, Pinacoteca di Brera . Si è esibita alla trasmissione Detto Fatto su Rai 2 condotta da Caterina Balivo indossando sfilando e suonando un abito da sposa di Alessandra Rinaudo. E’ stata invitata da Gigi Marzullo alla trasmissione Sottovoce. Si esibisce spesso presso lo Chateau Monfort Milano, Rosa Grand Hotel, Bamboo Bar Armani , Les Terrasses de Genève e Hotel Kempinski di St.Moritz. eclettrica_cover_v8_no_logo.jpgE’ uscito il suo primo album ECLETTRICA, compendio delle sue esperienze musicali. Ha collaborato con l’Orchestra del Festival di San Remo 2018 con Claudio Baglioni e Michelle Hunziker .

Parla inglese,tedesco, spagnolo e russo. FB Elsa Martignoni Violinist martignonielsa@gmail.com contacts : + 39 335 6152231 Sound Cloud Elsa Martignoni Violin Twitter @ElsaMartignoniViolin Instagram @elsamartignoniofficial Pinterest Elsa Martignoni

RITRATTI D’INTERNO

Mercoledì 13 giugno 2018, alle ore 18.30, si terrà presso SPAZIOKAPPA32 (via Kramer 32, Milano) l’inaugurazione della mostra, affiliata al PHOTOFESTIVAL 2018: “Ritratti d’Interno”, fotografie di MICHELA ALBERT.Statua copertina pag.1 .jpg

Si allunga, così, l’elenco degli artisti che hanno scelto di esporre le proprie opere in questa galleria, aperta nel febbraio 2017 allo scopo di promuovere e diffondere contenuti artistici anche fra i non addetti ai lavori.
In
“Ritratti d’Interno”, Michela Albert cerca di rispondere a quelle domande esistenziali che si pone chi vive una condizione psicologica differente. Attraverso testi ed immagini, infatti, l’artista racconta il vissuto psichiatrico di quattro personaggi inventati: Miriam, Selene, Maya e Leonardo, che narrano in prima persona il proprio mondo interiore; la propria sofferenza.
Il visitatore viene, così, guidato in
un percorso epurato dal giudizio e dalla critica sociali, che si addentra nei meandri dell’esistenza di queste persone dando, nel contempo, allo spettatore la possibilità di esplorare e confrontare anche il proprio universo interiore; le proprie zone d’ombra che, pur con diversi gradi di profondità, caratterizzano la nostra dimensione umana.
L’artista sarà presente all’inaugurazione del 13 giugno
, avendo modo di interagire con i visitatori e di rispondere agli eventuali quesiti che le verranno posti.

L’ingresso al pubblico è gratuito.