THE MOON

In occasione del cinquantesimo anniversario del primo passo dell’uomo sulla Luna, Associazione LOfficina, con il contributo di Fondazione Cariplo nell’ambito del bando “Partecipazione culturale”, facente parte dei programmi prioritari d’intervento dell’anno 2017 e in collaborazione con Join 4B e Aedo, ha progettato e realizzato lo spettacolo The Moon.

VR_600x398.jpgDal cielo del Planetario alla realtà virtuale, un’attività del tutto nuova che resterà nella programmazione per il pubblico del Planetario per tutto il 2019. Grazie alla fusione tra la tradizione (l’osservazione del cielo attraverso il planetario optomeccanico Zeiss IV) e la tecnologia di ultima generazione della realtà virtuale, lo spettatore potrà vivere a pieno l’emozione di quel momento epocale nella storia dell’umanità.VR_sala
Per la prima volta in Italia, due modalità di ricostruzione artificiale della realtà, totalmente differenti nel funzionamento e nell’epoca di origine, vanno a costruire un unico spettacolo che trasporterà lo spettatore, prima sotto una volta celeste mozzafiato e poi catapultato in un viaggio nello spazio virtuale, in un’esperienza completamente immersiva. Il video immersivo, realizzato a 360°, accompagna i visitatori nella Missione Apollo 11 insieme agli astronauti. Gli scenari, ricreati in 3D dopo un’accurata ricerca storica, volta a ricostruire una visione il più possibile aderente alla realtà, ci riportano a quei giorni, come con una macchina del tempo, per rivivere e celebrare la storia, l’avventura e quel passo, che ha cambiato un’epoca. L’esperienza è visibile mediante visori stand-alone per la realtà virtuale, la cui potente immersività trasporta l’osservatore in una nuova realtà.
Nella realtà virtuale non c’è niente di troppo lontano o visionario che non si possa fare; questa tecnologia trova applicazione in diversi ambiti. Dai videogiochi al cinema, dall’archeologia alla medicina, dal turismo al settore scientifico. Tutto diventa possibile, non ci sono limiti: immergersi negli abissi, visitare luoghi inarrivabili, ripercorrere la storia, arrivare sulla Luna!
OCULUS GO: ergonomico, leggero, pratico e robusto, l’Oculus Go è un dispositivo selezionato per la fruizione dell’esperienza VR. Grazie al comparto audio integrato, il suono emesso darà l’illusione di essere veramente al centro della scena, i sensori che consentono il tracciamento in tempo reale dei movimenti della testa daranno invece la possibilità di seguire a 360° l’azione, senza perdersi nulla!
SVOLGIMENTO DELLO SPETTACOLO: Gli spettatori, calati nella notte del cielo stellato, ascolteranno il racconto della corsa dell’uomo alla conquista dello spazio, passando per le tappe più significative dal satellite Sputnik fino alla missione sulla Luna (20/25 min). Ogni spettatore verrà, poi, invitato ad indossare il proprio visore e diventare, così, il vero protagonista della narrazione. La storia si trasformerà in un’esperienza immersiva da vivere in prima persona che inizierà dalla rampa di lancio del Saturno V fino al primo passo di Neil Armstrong sul suolo lunare (5/6 min).
Lo spettacolo si svolgerà al Civico Planetario di Milano, Giardini Pubblici Indro Montanelli, corso Venezia, 57, Milano.

Annunci

SALONE DEL MOBILE

Salone del Mobile Milano 2019: grande affluenza e business in crescita

La 58a edizione del Salone del Mobile.Milano si conclude con un risultato molto positivo, sia in termini di affluenza sia di qualità delle relazioni commerciali, a conferma della forza attrattiva e della grande capacità di coinvolgimento della Manifestazione. Le 386.236 presenze, in 6 giorni, provenienti da 181 paesi fanno registrare un incremento del +12% rispetto all’edizione 2017, che proponeva Euroluce e Workplace3.0.
Chiudiamo questa edizione del Salone del Mobile con un bilancio molto positivo. Abbiamo investito sulla qualità e abbiamo dimostrato ancora una volta la nostra voglia di fare sempre meglio, lavorando a stretto contatto con designer, artigiani, operatori della comunicazione e della cultura per continuare a produrre innovazione di prodotto e di processo e a ‘raccontare storie’ che aumentano il valore dell’oggetto di design. Il risultato è che abbiamo venduto, ma soprattutto che tutti hanno percepito il nostro entusiasmo, la nostra capacità di fare sistema e di andare oltre il mero business per offrire un‘esperienza globale, in cui quello che conta sono le idee. Il Salone del Mobile si conferma dunque un appuntamento unico nel suo genere, in grado di coinvolgere professionisti e pubblico in quello che ormai è un evento a 360° gradi, profondamente legato a Milano e alle sue istituzioni e allo stesso tempo proiettato in una realtà internazionale”, commenta il presidente del Salone del Mobile Claudio Luti.
Il riconoscimento all’importanza del Salone del Mobile è arrivato anche dalla presenza di alte autorità governative e istituzionali, che testimoniano quanto il Salone rappresenti uno dei motori dell’economia italiana, grazie al fertile rapporto tra impresa, città e territorio che riesce a creare ogni anno.
2.418 sono stati gli espositori, di cui il 34% esteri, da 43 paesi, suddivisi tra Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce, Workplace3.0 e S.Project; di questi 550 sono stati i designer partecipanti al SaloneSatellite.
Investimenti, creatività, entusiasmo sono le parole d’ordine di una manifestazione che ha visto gli imprenditori mettersi in gioco per contribuire al successo di un’edizione che, ancora una volta, ha dimostrato il valore di una filiera in grado di muoversi unita per vincere le sfide dei mercati internazionali. Un successo globale ottenuto grazie anche al deciso e convinto supporto delle istituzioni – tra cui quello di ICE che ha riconosciuto nel Salone del Mobile.Milano un player fondamentale per lo sviluppo del made in Italy nel mondo – e di Confindustria che, per la prima volta nella sua storia, ha organizzato il Consiglio Generale all’interno della manifestazione, sottolineando la necessità di portare avanti un vero dialogo con la politica per supportare e rafforzare le imprese che, oltre a contribuire al successo della Manifestazione, rappresentano uno dei fiori all’occhiello dell’economia nazionale”, sottolinea Emanuele Orsini, presidente di Federlegno Arredo Eventi.
Successo di pubblico anche per AQUA, La visione di Leonardo, che ha registrato una media di oltre 2.000 visitatori al giorno. Sviluppato con Balich Worldwide Shows ha dato nuova vita alla Conca dell’Incoronata e ha rappresentato l’ideale proseguimento del Salone in città. Altrettanti sono stati i visitatori dell’installazione dedicata al genio Rinascimentale in fiera – DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo. Curata da Davide Rampello e impreziosita dalla voce narrante di Diego Abatantuono, DE-SIGNO ha messo a confronto il saper fare delle imprese di oggi con la progettualità di Leonardo.
Due i momenti speciali che hanno segnato il legame con la città di Milano e la strategica collaborazione con il Comune e con Fondazione Teatro alla Scala – accordo, quest’ultimo, che accompagnerà il Salone del Mobile fine al 2021, anno delle celebrazioni dei suoi sessant’anni. Il concerto diretto dal maestro Riccardo Chailly e la Cena di Gala, proprio sul palco del teatro più famoso al mondo, hanno aperto la settimana, mentre la serata a Palazzo Marino, ospiti del Sindaco Giuseppe Sala, ha celebrato la conclusione delle giornate di manifestazione dedicate al business. Durante la serata, il Salone del Mobile.Milano ha assegnato anche un Premio Speciale alla carriera che è andato a Mario Bellini, riconoscimento che vuole essere anche un ringraziamento per il contributo dato al Salone attraverso la sua collaborazione con tante aziende espositrici.

Appuntamento alla prossima edizione a Milano dal 21 al 26 aprile 2020.

EUSTACHIORA Design

VINO e DESIGN incontrano I 5 SENSIEustachiORA_Vino-e-Design_mdw19.jpg
“Un bel design è bello da vedere, certo. Ma perché non dovrebbe anche essere bello da toccare, avere un buon profumo o un bel suono?”- Jinsop Lee, designer

Il Fuorisalone di quest’anno sarà un viaggio sensoriale nel mondo del design e del vino: un percorso, in cui scopriremo come i nostri sensi si intrecciano e influenzano il mondo del vino e del design, dando vita a progetti che – in ogni tappa – ci permetteranno di scoprire, stimolare e soddisfare i nostri sensi. Quest’anno la sfida lanciata ai designer era quindi quella di sviluppare un prodotto, dare forma alle idee, e realizzare un progetto che esaltasse ed esasperasse uno dei cinque sensi: Gusto, Olfatto, Vista, Tatto e Udito

Biolage R.A.W.

Speciale Design Week, le proposte beauty eco-friendly: Biolage R.A.W. svela in anteprima le nuove Fresh Recipesnel salone Sciate’ Parrucchieri di via Tortona. Tante sorprese beauty per i visitatori!
Dal 9 al 14 Aprile in occasione del Fuori Salone della Milan Design Week, Biolage R.A.W . torna protagonista presso il Salon Emotion Green Sciaté Parrucchieri, in via Cerano 2 angolo via Tortona, dove sarà possibile partecipare ad unaseriediiniziativebeauty,all’insegnadelgreen.SCIATE' 1
Inparticolare, i visitatori potranno usufruire di una consulenza personalizzata ed effettuare dei trattamenti haircare ad un prezzo speciale.
Quest’anno Biolage R.A.W . (acronimo di Real, Authentic, Wholesome), a base di formule fino al 70% di ingredienti di origine naturale, svelerà in speciale anteprima le nuove FRESH RECIPES, ricette di prodotti capillari, per la detersione e per il trattamento della fibra, che vengono realizzate su misura e dal momento dal parrucchiere.
Interamente realizzato con materiali riciclati, il concept store Salon Emotion Green di Sciaté Parrucchieri unisce l’etica del riuso a quella della naturalità e propone un viaggio emozionale, tra piante ed erbe aromatiche, per rendere unica l’esperienza di bellezza dal parrucchiere.

Sciatè Parrucchieri saràaperto al pubblico dal 9 al 14 Aprile dalle 10 alle 21, (con orario ridotto alle ore 16 la Domenica).
Per prenotarsi telefonare al nr 0039.340.7853342

COPPOLINO/FONDAZIONE DE MARCHI

IL COPPOLINO, spazio di Aldo Coppola all’interno dell’Atelier Briand&Barry, dedicato alla cura dei più piccoli il cui fine è quello di raccogliere fondi a sostegno di associazioni che aiutano i bambini meno fortunati, stringe una nuova collaborazione con la Fondazione G. e D. De Marchi. La Fondazione De Marchi dagli anni ’70 si impegna quotidianamente a stare accanto ai bambini che lottano contro le emopatie e i tumori dell’infanzia, presso la Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano, offrendo loro la migliore assistenza possibile. Acquisto di apparecchiature sempre più all’avanguardia per rendere più accurate e rapide le diagnosi, assistenza da parte dei volontari, continue ricerche, organizzazione e finanziamento di vacanze terapeutiche per bambini e genitori sono solo alcuni dei fronti su cui la Fondazione combatte e opera tutti i giorni. Un punto di riferimento e una sicurezza per tutte le famiglie di Milano, ma anche un punto di accoglienza per tanti bambini provenienti da tutto il mondo.foto uova 1.jpg
Giovedì 4 aprile dalle ore 16.30 è stato raccontato il percorso che legherà il marchio Aldo Coppola alla Fondazione G. e D.De Marchi per tre mesi. Non solo il ricavato dei servizi svolti all’interno del Coppolino sarà devoluto in beneficienza ma volontari della Fondazione offriranno servizio di baby sitting alle mamme che vorranno godersi il relax dell’Atelier Aldo Coppola, monitorando i loro figli attraverso un tablet dove potranno conoscere meglio la mission della Fondazione. L’obiettivo del Coppolino è quello di essere un reale veicolo di informazione di chi si impegna davvero a portare speranza e amore nel mondo dei più piccoli. Ed è proprio questo che la Fondazione G. e D.De Marchi fa.
Depuravita, partner ormai consolidato del brand Aldo Coppola, ha voluto supportare la presentazione offrendo una degustazione di tisane studiate ad hoc per ogni esigenza e beauty chocolate, unici cioccolatini che uniscono il piacere del gusto alla cosmetica e al benessere.
Oltre al cioccolato beauty di Depuravita, a partire dal 4 aprile, in tutti gli Atelier Aldo Coppola d’Italia sarà possibile acquistare le uova della Fondazione De Marchi con un’offerta minima di 10 euro. Una dolce alternativa al classico uovo, che regalerà un sorriso a un bambino meno fortunato.

Where Art Meets Design

A cura di Paratissima Art Fair Milano Opere di Alessio Palma
Opening 9 Aprile 2019 h. 15.00Hop lamps 1.jpg

9 – 14 Aprile 2019 Paratissima Art Fair Milano presso Fabbrica del Vapore, Via Giulio Cesare Procaccini 4, Milano

Orari mostra:

mar 15.00-20.00 mer 10.00-20.00 gio 10.00-20.00 ven 10.00-20.00 sab 10.00-24.00 dom 10.00-20.00
Ingresso libero

Un linguaggio in costante ricerca tra materia, artigianalità e design lega le opere di Alessio Palma presentate per Where Art Meets Design, una delle mostre curate dalla Direzione artistica di Paratissima Art Fair Milano. L’inizio della sua ricerca artistica coincide con gli anni dell’Accademia di Belle Arti di Roma, dove si laurea come scultore nel 2004. Un continuum di sperimentazione che lo porta ad approdare alla trasparenza delle resine, da cui fu fin da subito conquistato, per le molteplici possibilità costruttive di questo materiale, che corrispondono poi ad infinite possibilità di linguaggio. 50 Special.jpg
Resine, riflessi ed opalescenze che nascondono – o svelano – immagini, sono il fil rouge che lega la serie Hop Lamps, lampade, dove la luce non si identifica con il reale, ma è piuttosto una luminosità di tipo interiore, che immortala sulla resina ed il tessuto un’immagine colta dal vero dopo la rielaborazione interiore.
Di carattere decisamente Pop, è la scultura 50 Special, dove l’artista ha interpretato secondo i propri canoni espressivi ed in chiave personale, il rapporto intercorso negli anni con l’icona della creatività e design “Made in Italy” su due ruote.

SITOUR E LA7 PRESENTANO “PANORAMA TV” LO SPAZIO DELLE EMOZIONI

Presentato a Milano sul palco di Eataly Smeraldo il progetto Panorama TV di sitour italia, in collaborazione con feratel e La7. La conferenza, moderata dal caporedattore di Dove Fabio Sironi, si è tenuta alla presenza di Michael Mattesich amministratore unico sitour italia, Uberto Fornara amministratore delegato Cairo Communication – La7 e Alessandro Valentini responsabile iniziative speciali Cairo Communication – La7.
1db35d9c-45a2-4bf2-8b76-8bb38e6732ec.jpgLa televisione è un mezzo democratico e deve mettere lo spettatore al centro dell’attenzione e proporgli ogni giorno nuovi stimoli ed emozioni. Questo il concetto che sta alla base di Panorama Tv, un progetto unico in Italia ideato da sitour italia e in programmazione su La7, ha raggiunto fino ad ora oltre 40 milioni di spettatori in un solo minuto di trasmissione live tutti i giorni nella fascia oraria del primo mattino e del primo pomeriggio. Per la prima volta meravigliosi e suggestivi panorami vengono trasmessi ad altissima qualità da oltre i 2.000 m di quota. Tutto ciò è possibile mediante telecamere MediaCam 4.0 altamente specializzate e con una avanzata tecnologia messa a disposizione da l’austriaca feratel, all’avanguardia per la trasmissione su canali tv e digitali. In questo modo Panorama Tv, grazie alla sinergia tra sitour, feratel e La7, è molto di più di un programma televisivo, diventa un nuovo approccio all’informazione e alla promozione turistica del territorio montano andando a toccare la sfera emozionale dello spettatore.
3k43ekSc.jpeg
Panorama Tv è la messa in onda live di un minuto di immagini video riprese e trasmesse dai comprensori sciistici più importanti e suggestivi dell’arco alpino: Plan de Corones, Courmayer, Tofana-Marmolada, Marilleva, La Thuile, Pila, Obereggen, Madonna di Campiglio. Questo progetto ricorda in chiave moderna l’”intervallo” che veniva trasmesso un tempo: l’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo montano in Italia in un modo innovativo e speciale. Suggestive immagini ad altissimo livello accompagnate da un sottofondo musicale regalano una piacevole pausa agli spettatori. L’aspetto emozionale che scaturisce da questi meravigliosi panorami porta lo spettatore a voler visitare i comprensori e i territori promossi e, al ritorno, a voler a rivivere attraverso le dirette il tempo trascorso in quei luoghi. Questa peculiarità legata alla sfera emozionale aiuta, inoltre, a veicolare informazioni che garantiscono la sicurezza e l’orientamento del fruitore sulle piste da sci. Infatti, le trasmissioni sono accompagnate, in sovraimpressione, da informazioni sulle aree sciistiche promosse che vengono aggiornate in tempo reale: i dati meteo vengono integrati alle immagini attraverso un sistema overlay.
Il punto di forza di questo progetto è stato l’utilizzo delle MediaCam 4.0 Panorama, speciali telecamere tecnologicamente avanzate posizionate in punti strategici e studiate per convivere nel rispetto del paesaggio. Le MediaCam permettono di riprendere a 360° panorami in movimento in alta qualità e di riproporli in diretta live. Il progetto è in continua crescita e a fine aprile verranno divulgati i dati definitivi, ma il dato eccezionale è che ad oggi Panorama tv ha raggiunto milioni di spettatori italiani per un solo minuto di programmazione nelle due fasce orarie giornaliere. In un’era in cui tutto viaggia alla massima velocità senza lasciare il tempo alle emozioni un solo minuto di qualità è in grado di catturare la nostra attenzione e farci vivere una informazione piacevole.

www.sitour.it

ORTICOLA

Orticola, da sempre la più importante vetrina italiana per il vivaismo nazionale e internazionale, per il 2019 ha scelto come TEMA “Piante amiche: le buone associazioni botaniche”, vale a dire combinare tra loro piante con le stesse esigenze. Il territorio italiano, per conformazione idrogeologica e posizione, offre una molteplicità di climi, ambienti e flora e le piante crescono combinandosi tra loro, secondo le proprie esigenze e comportamenti.

orticola2019COP-800x329.jpg Queste caratteristiche devono essere rispettate per fare del buon giardinaggio, favorendo accostamenti, non basati solo su forma, colore e fioritura, ma soprattutto sulle necessità delle piante e sul modo di convivere tra loro. Parliamo quindi di buone associazioni, nelle quali le diverse specie crescono nel modo migliore, condividendo lo spazio perché hanno le stesse esigenze idriche, di temperatura, di terreno, scegliendole in modo da ottenere anche la migliore combinazione estetica. Ad ogni luogo, quindi, il corretto accostamento di piante che, favorendo un maggior grado di ecosostenibilità, darà luogo a composizioni più autosufficienti, con minor bisogno di manutenzione, promuovendo risultati biologicamente ed esteticamente più corretti e più duraturi.
L’IMMAGINE 2019 Non a caso la XXIVa edizione della mostra-mercato è identificata con due fiori in grado di vivere in armonia, una peonia e un tulipano, divenuti i soggetti della nuova e delicata immagine Orticola 2019 firmata da Sofia Paravicini che, nell’idearla, ha pensato a un mazzo di fiori molto semplice e naturale, in cui convivono anche alcuni insetti, come una piccola formica e un’ape entrambi estremamente fondamentali all’intero ecosistema. La tecnica utilizzata è il disegno a mano a grafite, aggiungendo in un secondo momento il colore in digitale. La palette colori scelti per questa illustrazione parte da quelli desaturati, verde acqua, rosa, che rimandano alla delicatezza e alla morbidezza dei petali dei fiori.
ORTICOLA 17, 18 e 19 maggio 2019 dalle 9:30 alle 19:30 ai Giardini Pubblici Indro Montanelli di via Palestro (Metro Palestro), piazza Cavour e via Manin, 2.

CAMICISSIMA BUONGIORNO

È stata una serata all’insegna della moda, dello stile e del divertimento: grande successo per il party di lancio della nuova capsule collection donna di Camicissima BUONGIORNO e tante belle cose, alle Officine del Volo, a Milano.14 - BUONGIORNO e tante belle cose - Paola Di Benedetto.JPG
La capsule non è solo camicie: abiti, chemisier, pantaloni, top, che combinati creano outfit freschi e originali, con la classica impronta dello stile Camicissima e un mood assolutamente trendy. Ad inaugurare la serata tre testimonial d’eccezione, Cecilia Rodriguez, Nicoletta Larini e Paola Di Benedetto, che con loro fascino e stile hanno valorizzato al meglio i capi della collezione. La serata è stata animata da un dj set di Gianluca Vacchi, che ha fatto divertire e ballare il numeroso pubblico presente.Erano presenti tanti ospiti tra cui Edoardo Stoppa, Juliana Moreira, Bianca Atzei, Jonathan Kashanian, Patrizia Bonetti, Thais Wiggers, Michele Mainardi di Radio Dj.