MY GENERATION

Martedì 23 gennaio 2018, ore 21.00
Milano – Cinema Colosseo – Viale Monte Nero, 84 

Sala Biografilm Milano riparte con un viaggio nella mitica Swinging London in compagnia del premio Oscar® Sir Michael Caine

MY GENERATION sarà presentato in versione originale sottotitolata. Sarà in sala a introdurre il film Andrea Morandi, giornalista e critico musicale e cinematografico.

La Londra degli anni Sessanta: l’esplosione della cultura pop, la Beatlemania, la minigonna, la fame creativa. Le barriere culturali crollano e fa la sua comparsa una generazione completamente nuova: anticonvenzionali, ribelli, pieni di energia, non fanno parte di una élite aristocratica ingessata e lontana dalla realtà. Sono i giovani della working class.
L’attore premio Oscar® Sir Michael Caine ci porta per mano nella mitica Swinging London alla riscoperta degli artisti che fecero grande quella stagione culturale, dai Beatles a Twiggy, dal fotografo David Bailey a Marianne Faithfull, dai Rolling Stones alla stilista Mary Quant, creatrice della minigonna. Per raccontare con ritmo e immagini travolgenti una stagione creativa irripetibile.

Annunci

L’ARTE DEL RITRATTO

La galleria SPAZIOKAPPA32 (via Kramer 32, Milano) presenta  la mostra “L’ARTE DEL RITRATTO”, fotografie di Silvia Amodio, in programma fino al 15 dicembre 2017. massimo 16 bisSolo un fotografo dotato di consapevolezza critica sa andare alla ricerca della personalità autentica di chi gli sta di fronte guidato dalla determinazione dell’attento regista e dalla sensibilità di chi sa esplorare gli animi con tutta la delicatezza necessaria. Silvia Amodio padroneggia entrambe queste capacità, come le sue opere stanno a testimoniare. La fotografa sceglie ambienti essenziali, quando è in studio posiziona le luci in modo che appaiano del tutto naturali, altrimenti lavora in esterni offrendo però sempre ai soggetti una dimensione che li fa sentire a proprio agio: stagliati su uno sfondo neutro, chiede loro semplicemente di essere se stessi. Questo perché usa il ritratto per affrontare temi complessi e difficili: i problemi delle persone affette da albinismo, la malnutrizione in Burkina Faso, il lavoro minorile in Perù, la diffusione dell’aids in Sud Africa. Lautrice non ricorrere a immagini drammatiche o moralmente ricattatorie. Etica ed estetica si sposano in un esito che restituisce dignità ai suoi soggetti, mentre quando indaga sul rapporto fra i cani e i loro padroni usa la fotografia per realizzare una ricerca sociale e antropologica. “L’arte del ritratto” è una mostra che sa rapportarsi con la realtà e l’attualità. Questa esposizione vuole far riflettere sulle diverse condizioni umane e riportare l’attenzione su un’epidemia quella dell’ Hiv di cui negli ultimi anni si parla troppo poco.

 

PETIT CABARET

Nel quadro degli eventi promossi dalla Fabbrica del Vapore – Comune di Milano per il periodo dicembre 2017 – gennaio 2018 riluce un piccolo grande spettacolo che sta compiendo il giro del mondo a bordo di un sogno: Petit Cabaret 1924. VolantinoA6_Milano_FSi tratta di uno spettacolo che si ispira all’illustre e scanzonato teatro di varietà dell’inizio del secolo scorso, periodo di grande speranza ed emancipazione sociale ed artistica. Il sogno è quello di un giovane avvocato milanese che ha lasciato tutto rincorrendo la propria passione per il circo e gli anni ruggenti parigini. Le rappresentazioni avvengono all’interno di una tensostruttura installata nel piazzale della Fabbrica del Vapore al cui interno il pubblico assiste e partecipa allo spettacolo accomodato intorno a tavolini in ferro battuto, riscaldato dalla luce di un lumino, in un ambiente raffinato e familiare. La compagnia, di provenienza internazionale, è composta da artisti diplomati presso scuole di circo e di danza contemporanea e propone un ricco programma di intrattenimento al ritmo di musiche jazz, charleston e swing. 36681615343_4dd795d1ab_oAd ognuno degli spettatori verrà offerta all’ingresso una coppa di spumante e sarà individualmente considerato un ospite gradito. Più che uno spettacolo si tratta di un percorso che strappa dalla realtà per condurre in un’esperienza coinvolgente ed emozionale.

Quando:
ven 8 dicembre 2017 alle ore 21:00
sab 9 dicembre 2017 alle ore 21:00
dom 10 dicembre 2017 alle ore 17:00
ven 15 dicembre 2017 alle ore 21:00
sab 16 dicembre 2017 alle ore 21:00
dom 17 dicembre 2017 alle ore 17:00
ven 22 dicembre 2017 alle ore 21:00
sab 23 dicembre 2017 alle ore 21:00
mar 26 dicembre 2017 alle ore 17:00
ven 29 dicembre 2017 alle ore 21:00
sab 30 dicembre 2017 alle ore 21:00
CAPODANNO 31 DICEMBRE 2017 – ore 23:00
gio 4 gennaio 2018 alle ore 21:00
ven 5 gennaio 2018 alle ore 21:00
sab 6 gennaio 2018 alle ore 17:00
dom 7 gennaio 2018 alle ore 17:00

Dove:
Fabbrica del Vapore – Milano, via Procaccini, 4

Biglietti:
Il clima dello spettacolo è intimo e familiare ed i posti sono limitati ad un centinaio. Per questo è assolutamente consigliata la prenotazione al numero 320 815 08 51.

Prezzi:
tavolino bordo pista
Intero: 25 €
Ridotto: 22 €
seconda fila – seduta alta
Intero: 22 €
Ridotto: 18 €
serata speciale di capodanno
Tavolino: 35/40 €
Seduta: 30/35 €
I prezzi dei biglietti comprendono una consumazione alcolica o analcolica.

BLUE NOTE

I CONCERTI DI DICEMBRE  

Per l’ultimo mese dell’anno, dicembre, il BLUE NOTE MILANO, unica sede europea dello storico jazz club di New York (Via Borsieri, 37), riconferma alcuni dei più attesi appuntamenti tradizionali: il gradito ritorno di uno dei cori gospel più importanti al mondo, serate all’insegna delle musiche natalizie, una serata in compagnia del pianista statunitense Peter Cincotti, il leggendario artista internazionale Johnny O’Neal e molto altro ancora!  Continua a leggere