MICAM

IL MEGLIO DELL’OFFERTA CALZATURIERA MONDIALE ALL’87ESIMA EDIZIONE DI MICAM Milano

Oltre 1300 espositori danno vita all’evento di riferimento per il settore. In scena i migliori brand calzaturieri a livello internazionale. Pilotti: “Nei primi 10 mesi 2018 record assoluto per l’export calzaturiero (+3,9% in valore) ma la produzione cala ancora (-2,6% in volume)”. Prosegue il viaggio allegorico della calzatura all’interno della Divina Commedia: il 2019 è l’anno del Paradiso. Ricchissimo il calendario di eventi dentro e fuori i padiglioni.
Il mondo della calzatura si ritrova a Fiera Milano (Rho) dal 10 al 13 febbraio per il tradizionale appuntamento con MICAM, il salone internazionale leader del settore promosso da Assocalzaturifici, giunto all’87esima edizione. Una mostra viva e vitale che rappresenta la più alta espressione della creatività e della qualità di un comparto di punta del nostro Paese che, nel suo insieme, vale oltre 14 miliardi di euro, occupa 76.600 addetti ed esporta l’85% della produzione. Un evento espositivo irrinunciabile per i molti visitatori professionali attesi e un’occasione unica di business per i 1304 espositori, di cui 716 italiani e 588 stranieri che, su una superficie di 60.361 metri quadrati, presenteranno in anteprima le collezioni autunno/inverno 2019-2020 con un’offerta completa, ricca di contenuti e qualità, design e innovazione, tecnologia e artigianalità. Vasta e qualificatissima, la proposta espositiva, tra new entry e ritorni: Camper, Dirk Bikkembergs, Harley Davidson, Jeffrey Campbell, Lumberjack, Pajar. Un comparto – quello calzaturiero – che, pur in uno scenario economico sempre più complesso, ha chiuso il 2018 con una tenuta della produzione in valore e con il raggiungimento dell’ennesimo record assoluto dell’export, nonostante la ormai cronica stagnazione della domanda interna e le difficoltà su diversi importanti mercati esteri, che hanno portato ad un rallentamento dei livelli produttivi nella seconda parte dell’anno. “I risultati dell’indagine a campione condotta dal Centro Studi di Confindustria Moda per Assocalzaturifici evidenziano a preconsuntivo annuo un calo in quantità della produzione italiana del -2,6%, e un +0,7% in valore” dice Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici. “Secondo le cifre ufficiali Istat, nei primi 10 mesi 2018 le esportazioni nazionali sono cresciute invece del 3,9% in valore rispetto all’analogo periodo del 2017.

Annunci

ACO BOCINA

Evento Unico Prima Nazionale

Aco Bocina artista Croato di fama Internazionale  si esibirà venerdi 8 Febbraio 2019 al Politeatro di viale Lucania 18 a Milano.

901409_490247021022832_1496466407_o.jpg

L’artista vanta diverse collaborazioni con artisti come Pierangelo Bertoli,Grazia Di Michele, Fabio Concato, vincitore del premio Andrea Barbato. A Napoli riceve il premio   Internazionale “Città di Napoli” Memorial “Libero Bovio” 2018 come “Primo Mandolino Mondiale”.
Dal vivo le esecuzioni di «Rumba del Sol» e «Dance of the Spirits sono inframmezzate da assoli di mandolino (e di chitarra acustica) e da frammenti di flamenco ma anche di rock e blues soprannominato “figlio del vento”, forse per la velocità, la leggerezza, la pulizia del suo stile al mandolino. imbraccia alternativamente il mandolino e la chitarra rivelando agli spettatori estasiati di essere geniale menestrello, Paganini del mandolino. Un uso totale, assoluto del mandolino moderno, quasi un prolungamento del suo stesso corpo, dilata enorme-mente l’orizzonte espressivo di quello strumento arricchendolo di audacie difficilmente pensabili.
Il concerto di Venerdi 8 Febbraio 2019 sarà un viaggio tra Pop e Rock con contaminazioni musicali cariche  di quell’energia mediterranea che solo Aco Bocina riesce a sprigionare durante ogni sua esibizione.

Info e prenotazioni

02 84140790 +39 347 3569864

Biglietto 10€

BIMAR

BIMAR PRESENTA LA EASY DOMOTICA: GRAZIE ALL’ACCORDO CON IL COLOSSO GLOBALE DEL TECH TUYA, LA STORICA AZIENDA DI SIRMIONE (BS) RENDE SMART I SUOI APPARECCHI

Edoardo Brianzi, CEO Bimar: “Il mio sogno è creare una easy domotica, alla portata di tutte le tasche”
In un’epoca sempre più smart il sogno nel cassetto di Bimar, storica azienda di Sirmione (BS) che dagli anni ’70 occupa il mercato dei piccoli elettrodomestici da riscaldamento e ventilazione, vede finalmente la luce. E lo fa in un’ottica di crescita culturale e sociale in cui Edoardo Brianzi, CEO dell’azienda, crede fortemente.
“Con il lancio dei nostri prodotti Smart Life oggi non ci limitiamo a innovare – afferma Brianzi – ma diamo la possibilità a chiunque di rendere tecnologicamente innovativa la propria casa. Il nostro focus è quello di rendere domotici i nostri prodotti tradizionali già conosciuti e apprezzati dal mercato, grazie all’interazione con il sistema Bimar, che funziona sia tramite la apposita app disponibile per iOS e Android, sia con gli assistenti vocali come Google Home e Amazon Alexa, mantenendo calmierato il prezzo al dettaglio. Una sfida che abbiamo vinto grazie alla collaborazione con Tuya, il colosso internazionale della IoT, che ha scelto noi come suo primo partner italiano”.
Tuya, azienda specializzata in tecnologia innovativa e intelligenza artificiale che comprende oltre 30.000 prodotti in vendita in tutto il mondo, ha selezionato e scelto l’eccellenza di Bimar come suo primo ingresso sul mercato italiano. Sua è la tecnologia smart all’interno degli apparecchi Bimar, suo lo sviluppo dell’app dedicata, sua l’innovazione proposta. Tuya diventa quindi parte integrante del processo produttivo targato Bimar.

“Oggi possiamo apprezzare l’immenso potenziale che ci propone Bimar, che è un’azienda piena di risorse e con una forte esperienza nel mercato italiano, insieme ai distributori, alle catene di vendita al dettaglio e ai partner dell’intero sistema del settore – afferma Eva Na, vicepresidente per il marketing e le collaborazioni strategiche di Tuya – Siamo contenti di essere parte della filiera produttiva di Bimar, che si appoggia alla piattaforma Tuya per ampliare le sue linee di prodotto e incrementare la sua competitività nel mercato Italiano AI + IoT. Abbiamo scelto varie aziende nel mondo e grazie alla partnership tra la filiera produttiva locale e la nostra tecnologia avanzata abbiamo rivoluzionato il mercato della domotica. Siamo certi che Bimar diventerà presto leader sul mercato italiano in tecnologia IoT”.
Durante la giornata del 31 gennaio, che ha visto un loft allestito in chiave smart, Bimar ha presentato tutti i suoi 7 prodotti di punta della linea Easy Smart, tutti regolabili con un semplice click dalla App Bimar. “Migliorare la vita quotidiana dei nostri clienti è un obiettivo ambizioso ma percorribile – conclude Brianzi – e sono certo che Bimar e Tuya, insieme, sapranno dare risposte innovative che lasceranno il segno”.

ARIZONA 2000

IL 2019 DA ARIZONA 2000

Anno nuovo, ma con almeno una vecchia buona abitudine: spassarsela in un locale fuori dal tempo e da ogni convenzione!
La programmazione settimanale di Arizona 2000 è ripartita a pieno ritmo, con un’ampia offerta di proposte, capaci di soddisfare anche i gusti più esigenti. Diverse anime, in un solo locale: un po’ milonga, un po’ balera, molta discoteca, ma soprattutto un club. Con uno spirito tanto retrò quanto all’avanguardia. Musica live, artisti e band di fama internazionale, dj set, spettacoli di cabaret, appuntamenti che sono diventati sinonimo del divertimento milanese: irriverente e trasgressivo (la Boum del venerdì), focoso e travolgente (Colony Brazil del sabato), tradizionale e diversamente pop (la balera del liscio), elegante e passionale (Salón Carmin, Tango Club). Tutto questo è Arizona 2000 di Via Natale Battaglia, 14, a due passi da Loreto, nel cuore di NoLo: un laboratorio di musica e umanità.

Ecco gli appuntamenti fissi della settimana:

  • Lunedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00: liscio (discoteca)
  • Martedì: giorno di chiusura
  • Mercoledì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00: liscio (discoteca)
  • Mercoledì sera dalle 21:00 alle 01:30: “Salón Carmin” Tango Club
  • Giovedì sera: liscio & boogie  (discoteca)
  • Venerdì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00: liscio (discoteca)
  • Venerdì sera dalle 21:00 liscio con musica dal vivo (band) e poi dalle 00:30 “La Boum”
  • Sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00: liscio con musica dal vivo (band).
  • Sabato sera dalle 23:00: “Colony Brazil” con musica brasiliana dal vivo (band). 
  • Domenica pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 e sera dalle 21.00: liscio con musica dal vivo (band).

  • In occasione di concerti e spettacoli, la programmazione può subire delle variazioni.

Arizona 2000 Via Natale Battaglia, 14 – Milano
https://www.facebook.com/Arizona2000/

LIVE STREAMING DEL PARTY DI LANCIO PER CLINIQUE iD

Clinique lancia il live streaming: per la prima volta su http://www.cliniqueitaly.it il brand ha deciso di condividere con i propri utenti il party privato, organizzato per il lancio della nuova linea di skincare Clinique iD
È previsto per il 24 gennaio alle ore 21 il primo live streaming di Clinique. Avverrà in occasione del party di lancio della franchise Clinique iD e sarà visibile da tutti gli utenti sul corporate website del brand all’indirizzo http://www.cliniqueitaly.it.
Nasce dalla volontà di avvicinarsi sempre più ai propri consumatori e dall’esigenza di parlare con un linguaggio digitale la scelta di condividere un momento che – solitamente – avviene a porte chiuse e dove gli ospiti sono di norma celebrity, influencer, stampa e retailer.
Attive già da oltre un anno, le dirette in cui il brand dialoga in tempo reale con i propri utenti sono ormai diventate un momento fondamentale per Clinique. Da questo è originata la scelta di invitare tutti i “clinique lover” a partecipare alla festa in diretta streaming.
Per questo evento, Clinique si è avvalsa della collaborazione di ERAZERO, casa di produzione e agenzia creativa milanese, nata nel 2000 per la creazione e gestione di video e audio e che, durante questo evento si occuperà della gestione tecnica dello Streaming Video, consentendo la trasmissione delle riprese audio/video mediante canale dedicato in diretta streaming. Gli utenti che si collegheranno, potranno vedere la diretta comodamente da casa, tramite Pc, tablet ma, soprattutto, mobile, il modo in cui gli utenti accedono maggiormente al canale.

Tre incontri alla Biblioteca Berio (GE)

Per tutti gli amanti dei giallo sono in programma tre imperdibili appuntamenti che vedranno come protagonista la scrittrice genovese Maria Masella, vincitrice di diversi premi di settore e autrice di numerosi, appassionanti noir. La Biblioteca Berio (via del Seminario 16, Genova), infatti, nei prossimi mesi ospiterà, alle ore 16.00, una serie di interessanti incontri sul tema, con la partecipazione anche della scrittrice Maria Teresa Valle, che si terranno rispettivamente in data 14 gennaio, Le storie; 11 febbraio I luoghi e 11 marzo I personaggi per “il giallo e il nero: chiacchierate sul noir”.MASELLA-2 a.jpg

In questi incontri la Masella e la Valle avranno modo di approfondire meglio la storia e le caratteristiche di questo popolare genere letterario a cui hanno dedicato gran parte della loro produzione e di presentare al pubblico le loro ultime fatiche letterarie. Maria Masella parlerà, infatti, del suo ultimo libro, da poco sugli scaffali delle librerie di tutta Italia e nei principali store digitali: “Mariani e le parole taciute” (Fratelli Frilli Editori, 14.90 €).Mariani_e_le_parole_taciute_per_stampa.jpg
L’amato funzionario di Polizia, infatti, è tornato in questo diciannovesimo libro della serie a lui dedicata, con nuovi e intricati casi da risolvere. Questa volta il deve fare i conti con i dubbi e le perplessità generati dal silenzio dell’ex braccio destro Iachino, ora d’istanza a Carrara, che dopo avergli espresso più volte l’esigenza di parlargli di persona, ha interrotto qualsiasi comunicazione. Oltre a questo vi è l’omicidio di Viola Caffarena: una sarta quarantenne dalla vita del tutto anonima e modesta e l’improvviso suicidio di un uomo che il commissario e la moglie hanno incrociato poco prima in autogrill e che si scopre, poi, essere, Silvio Gori; membro di una delle più importanti famiglie della città.

 

Arizona 2000 Capodanno

HAI MAI PROVATO L’EBBREZZA DI UN DOPPIO CAPODANNO?

ARIZONA 2000 – MILANO

dalle 22.00 alle 6.00

Due brindisi (alla mezzanotte italiana e a quella brasiliana)

Due sale con musica per tutti i gusti (brasiliana, boogie, revival)

Una grande festa fino al mattinoArizona 2000_logo.jpg

Per vivere la meraviglia di un doppio Capodanno e viaggiare nel tempo, il luogo ideale è a Milano, alla discoteca Arizona 2000, di Via Natale Battaglia 12, punto di riferimento del divertimento notturno milanese nel cuore di NoLo. Il 2019 sarà accolto da un doppio brindisi, con un primo cin cin allo scoccare della mezzanotte italiana e dopo 3 ore con un nuovo brindisi che celebrerà il Capodanno brasiliano. Non sarà l’unica magia offerta da Arizona 2000 per festeggiare l’ingresso al nuovo anno e salutare quello appena trascorso. Una cena a buffet, il panettone milanese, buonissimi drink e soprattutto tanta musica per tutti i gusti che farà ballare i più tenaci fino all’alba.
La sala grande (sala 1) ospiterà la nottata brasiliana con la band di latin music “Jack Majafe”, direttamente dal Belgio, affiancata da Dj Kadillac Bustterfield. Vibrazioni latine, ritmo travolgente e balli sfrenati fino al mattino.
La sala piccola (sala 2) sarà dedicata al revival in un viaggio nei generi e nel tempo: liscio, boogie, brani indimenticabili
degli Anni ‘70, ‘80, ‘90 e la musica disco migliore di sempre.

Sala 1 – nottata brasiliana

Ingresso h 22.00 -> 40 euro

– tavolo gratuito (minimo 4 persone)

– un drink

– cena a buffet

– due brindisi (mezzanotte italiana & brasiliana)

– panettone

– colazione alle ore 6.00

Ingresso h 00.30 -> 25 euro

– un drink

– un brindisi (mezzanotte brasiliana)

– panettone

– colazione alle ore 6.00

Sala 2 – nottata revival

Ingresso h 22.00 -> 30 euro

– un drink

– un brindisi (mezzanotte italiana)

– cena a buffet

Arizona 2000 Via Natale Battaglia, 14  cell +39 340 2451403

https://www.facebook.com/Arizona2000Milano/

LA STAMPERIA MILANO

La Stamperia Milano nasce dalla volontà di Pardgroup S.p.A. di creare uno spazio espositivo di aggregazione e incontro che sia aperto a novità, occorrenze e creatività di Clienti, Partner e non solo.01 la stamperia milano_crediti luigifileticimages©.jpg
Da sempre attenta alle esigenze del mercato, Pardgroup continua la sua politica di prossimità inaugurando un nuovo spazio polifunzionale, di oltre 900 metri quadri, progettato espressamente per essere un grande ‘contenitore’ volto a dare spazio all’intensità creativa delle Aziende e a piccole e grandi iniziative nazionali e non.
La location presenta caratteristiche stilistiche uniche e si compone di 4 diversi spazi indipendenti (due sale principali Arial e Bodoni e due Meeting room)con aspetti distintivi e metrature differenti in grado di rendere la stessa adattabile a diverse tipologie di Eventi nei settori Moda, Design, Arredamento, Automotive, Lifestyle, ecc.
Gli spazi, grandi e flessibili, sono ideali per piccoli e grandi eventi, come Mostre, Convention, Sfilate, Meeting, Workshop, Expo, Press day, Conferenze stampa, Team building, Training e Cene di gala. 02 la stamperia milano_crediti luigifileticimages©.jpg
La serata di inaugurazione ne è stata l’esempio. Sotto un gioco di luci, allestimento minimal – stile industrial quanto elegante – il Board Management di Pardgroup S.p.A. – Luca Negroni | CEO, Francesco Santoni | Co-Founder e Managing Director e Corrado Berrini | General Director – ha accolto oltre 300 Ospiti tra Team Pardgroup a livello UE, Clienti e Partner dei maggiori Brand dei settori Elettronica di Consumo, Fashion & Luxury, Sportswear, Housewares, Food & Beverage e Retailers.
Dopo il Cocktail di Benvenuto, supportato dall’apertura dell’Opening da parte del presentatore Steve Vogogna, durante la serata – interamente accompagnata nella Sala Bodoni da Musica Live di Miza Mayi ed Eros Kristyani – si sono susseguiti diversi momenti di intrattenimento: dalle decorazioni body painting a henna painting di Anisha Lia Dehò allo Shooting booth che ha coinvolto i vari Ospiti in diverse occasioni, fino al divertente Sketch di Steve Vogogna ‘Pensavo Peggio’.
L’intera serata è stata accompagnata da un servizio Open bar e dal prelibato Banqueting di Bacco & Arianna che ha deliziato tutti gli Ospiti con un ricco e sfizioso Menù.
Nel corso dell’evento c’è stato spazio anche per un momento unconventional dedicato alla presentazione di SoundsOfThings, il primo social network basato esclusivamente sul suono creato dall’omonima startup con headquarter a Merano (BZ) e un ufficio operativo a Londra. SoundsOfThings, non è solo un innovativo social network, ma anche una piattaforma assolutamente inedita per la pubblicità delle aziende, che potranno finalmente comunicare in maniera distintiva, inaugurando l’era del Sound Advertising grazie ai Sound Villages, luoghi reali dove le persone potranno recarsi per creare i loro contenuti sonori, i Sound Emotion, diventando parte attiva della campagna stessa attraverso la condivisione di esperienze digitali tramite la presenza fisica. In questo contesto, La Stamperia Milano ha rappresentato il Sound Village e durante la serata gli Ospiti sono stati invitati a creare i propri Sound Emotion supportati dal personale SoundsOfThings.
La serata non poteva non concludersi con un momento esplosivo di festa e Musica Live nella Sala Arial de La Stamperia Milano, allestita per l’occasione a Deejay set con un DJ d’eccezione: Mario Fargetta.

La Stamperia Via Pietrasanta 14 Milano

Le tavole di Natale di EustachiORA

Le tavole di Natale di EustachiORA Dal 4 al 22 Dicembre 2018

“La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che Oggi è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavolo.” – Banana Yoshimoto. Un gesto quotidiano come apparecchiare la tavola, acquista maggior valore in occasioni come il Natale, diventando un vero e proprio gesto di affetto, un modo per esprimere emozioni, personalità, e far sentire accolti i propri ospiti e familiari.dZRMNd4s.jpeg Per questo, dopo il successo del Fuorisalone2018 e della MilanoWineWeek2018, il distretto EustachiORA torna ad attivarsi in vista del Natale, focalizzando l’attenzione su uno dei protagonisti del periodo natalizio: La Tavola!3ny8CLf4.jpeg
Per tutto il periodo natalizio, esplorando alcune delle enoteche più amate della zona, si potranno scoprire modi diversi di interpretare e allestire la tavola di Natale: 7 Enoteche infatti ospiteranno 7 Stylist con stili, gusti e visioni diverse.
Dal 4 al 22 Dicembre, gli spettatori avranno l’opportunità di lasciarsi ispirare e prendere spunti per il proprio appuntamento natalizio. Il compito degli stylist sarà quello di selezionare le aziende, gli accessori tavola, i prodotti, per realizzare una mise en place personale, e soprattutto Natalizia!

CONTI|MARCHETTI STUDIO @ Sapori Solari, via Stoppani 11

ADRIANA FORTUNATO by ItalianContenitor @ Consorzio Stoppani, via Stoppani 15

ELISA MUSSO @ Polpetta DOC, Via Eustachi, 8

NICOLETTA CIVARDI @ Bubu Fiaschetteria Toscana, Via Eustachi 16

CORA VOHWINKEL @ Casa Milani, Via Eustachi 40

TABLE TOP @ Vineria Stradella, via Stradella 4/a

BEATRICE PRADA @ Pause, via Ozanam 7

Vesna Pavan alla conquista della Ville Lumière

Dopo i numerosi successi, l’artista Vesna Pavan approda a Parigi, in occasione della First International Exhibition in Paris, che avrà luogo presso l’Espace Thorigny, a pochi passi dal Musée Picasso. L’artista presenterà “Trinity” un’installazione composta da venticinque opere appartenenti al ciclo Skin, creato nel 2014, dopo tre anni di ricerca sui materiali. Opere dello stesso ciclo sono state esposte a Milano lo scorso 26 ottobre in un luogo unico: lo studio Zecchillo, un tempo atelier di Piero Manzoni, che in passato ha visto le opere dei più grandi Maestri dell’arte contemporanea.Skin red rid.jpg
I lavori SKIN sono la messa in scena della figura femminile come materia liquida, che può essere vissuta e toccata. È colore colato, libero da qualsiasi supporto, elaborato e cristallizzato in un attimo preciso del suo tempo di essiccazione.
La sperimentazione tecnico-pittorica inventata dall’artista in SKIN è stata paragonata, da alcuni critici Italiani (Luca Beatrice, Vittorio Sgarbi, Prof. Carlo Franza), alle avanguardie degli anni Cinquanta: dalle tele cauterizzate di Alberto Burri al dripping di Pollock, fino all’Espressionismo Astratto degli squarci cromatici di Clyfford Still, a cui si aggiunge quel côté più pop, esclusivamente americano, di Claes Oldenburg o Robert Rauschenberg. Le opere realizzate con gli smalti plastici prendono forma e trasmettono un senso di equilibrio attraverso l’alternanza di pieni e vuoti.
Abbandonata la tradizione accademica, Vesna Pavan gioca con il colore che, debordando, modifica completamente la percezione dello spazio. Ne scaturiscono immagini che si contraddistinguono per una profonda libertà, una sorta di emblematico simbolismo che tenta di tradurre una metafora dalla valenza esistenziale.

Informazioni sull’intera produzione artistica di Vesna Pavan sono disponibili sul sito: http://www.vesnapavan.com

First International Exhibition in Paris (Parigi 15-20 dicembre 2018)

Espace Thorigny, 4 Place de Thorigny, 75003 Paris
Vernissage 15.12.2018 dalle ore 19:00 alle ore 21:30
Apertura al pubblico dal 16 al 20.12.2018 dalle ore 10:00 alle ore 18:00