CARPISA

12 maggio 20197125.jpg

Festa della mamma, Carpisa propone una serie di idee regalo per rendere felice la mamma nel giorno della sua festa.0W5A2667.jpg

Inoltre in tutti gli store Carpisa è attiva la promozione in partnership con interflora; su ogni acquisto uno sconto di € 10,00

Annunci

MARITI

26 DONNE PER 26 RACCONTI

Paola Barbato – Alice Basso – Danila Bonito – Daniela Brancati -Annarita Briganti – Luisa Ciuni – Maria Corbi – Donatella Diamanti – Tiziana Ferrario – Barbara Garlaschelli – Laura Laurenzi – Dacia Maraini – Patrizia Sardo Marras – Elena Mora – Valeria Palumbo – Maria Rita Parsi – Bianca Pitzorno – Anna Premoli – Roselina Salemi – Nicoletta Sipos – Simona Sparaco – Neliana Tersigni – Rosa Teruzzi – Annamaria Testa – Silvia Vaccarezza – Nicoletta Vallorani.

cover_MARITI.jpeg
UN LIBRO DI DONNE PER LE DONNE. I DIRITTI D’AUTORE DI QUESTA ANTOLOGIA SONO INTERAMENTE DEVOLUTI AL NUOVO CENTRO DI FORMAZIONE APERTO A VARANASI (INDIA) DALLA NON PROFIT INDIANA SAMPARC E DALLA FONDAZIONE ITALIANA BELLADONA. IL CENTRO OFFRE ALLE BAMBINE L’ISTRUZIONE NECESSARIA PER CONQUISTARE UN’AUTONOMIA ED EVITARE COSÌ LA PIAGA DEI MATRIMONI PRECOCI CHE ESPONGONO PICCOLE DI 10-12 ANNI A VIOLENZA DOMESTICA E ABUSI SESSUALI. IN PARTICOLARE, L’ACQUISTO DI QUESTO VOLUME CONTRIBUISCE A CREARE UN PRIMO LABORATORIO DI INFORMATICA.

Coniugi, compagni di vita, grandi amori: Mariti, la nuova raccolta delle autrici di Cuori di pietra e Il bicchiere mezzo pieno propone tante storie e tante scritture diverse per raccontare, in un caleidoscopio di personaggi e avventure, tutte le sfaccettature del rapporto a due. Un network di donne che si impegna a favore di altre donne, perché le parole diventino azioni e, in questo caso, buone azioni. Parlare di un argomento caro e noto a tutte, i mariti, per divertire, commuovere, far riflettere chi legge e per portare ancora qualche aiuto alle donne che, con o senza marito, ancora devono lottare per veder realizzato anche il desiderio più scontato. Dalla fuga romanzesca di Agatha Christie a una moglie seriale che viene ripetutamente abbandonata, dalla visione matrimoniale di Cleopatra alla passione di Frida Kahlo, dalla donna che visse due matrimoni opposti con il desiderio di fuggire da entrambi alla possibilità di trovare la felicità dove non ci saremmo mai aspettati, ventisei nuove storie ironiche, drammatiche, reali o di finzione per raccontare amore e disamore.

CODEX

Codex, uno speciale oggetto design celebra il genio di Leonardo da Vinci per i 500 anni dalla sua morte.

Uno scrigno in grado di racchiudere un oggetto, conservandolo come un tesoro prezioso. Codex è una creazione Pininfarina Segno, ispirata dal genio di Leonardo Da Vinci e dedicata a chi ama la storia, un racconto fatto di enigmi, citazioni e, al tempo stesso, di maestria artigiana e design.

Pininfarina Segno_Codex (3).jpg Prodotto in un’edizione limitata di 500 pezzi numerati. Codex unisce la purezza dell’alluminio all’essenzialità del legno di noce massello, per formare un cilindro all’interno del quale si può accedere solo allineando le lettere nella giusta sequenza per comporre il codice segreto che sigilla il contenuto. Al centro del cilindro, uno spazio vuoto custodisce uno stilo Pininfarina Segno o anche informazioni preziose, o piccoli oggetti personali, rendendo Codex un vero secretaire di design, raffinato ed elegante. Il progetto di Codex si ispira a “Cryptex”, inventato da Dan Brown nel suo best seller “Il codice da Vinci” e attribuito dallo scrittore a Leonardo da Vinci. Un’idea suggestiva e affascinante, che Pininfarina Segno dedica a tutti gli appassionati del “Codice da Vinci” e a coloro che amano pensare che la creazione di Cryptex sia davvero nata dal genio di Leonardo. L’idea è frutto di un progetto che ha impegnato gli studenti dell’Istituto Europeo di Design (IED) di Torino nella progettazione di un oggetto originale che rispettasse i valori di innovazione, attenzione allo stile e alla qualità artigianale che rappresentano Pininfarina Segno.

MORATO PANE – EUSTACHIORA

Morato Pane ha scelto la Milan Design Week 2019 per il lancio delle loro novità!!

Durante il Fuorisalone, il distretto EustachiORA ha fatto  da palcoscenico al debutto della nuova linea Chips e Sticks di Morato Pane. In tutti i locali del distretto – insieme ai designer e ai loro progetti – si sono potute assaggiare le nuove sfoglie di pane croccanti a forma di patatine o bastoncini, ideali da gustare come snack veloce o per aperitivi sfiziosi in compagnia.

MORATO Logo_Tavola disegno +anam.jpg

MoratoPane_Mix_EustachiOra 2019.jpg

Le Chips e Sticks di Pane Morato sono delle sfoglie di pane croccanti a forma di patatine o bastoncini; ideali da gustare come snack veloce o per aperitivi sfiziosi in compagnia. Le Chips di Pane sono disponibile nei tre gusti: Classico all’Olio d’Oliva, Sale e Pepe, Barbecue. Le Sticks di Pane nelle due varianti: Classico all’Olio d’Oliva, Chili.

L’11 Aprile, in particolare, l’azienda ha raccontato la sua storia e la nuova buonissima linea, nell’atmosfera originale e accogliente del ristorante Consorzio Stoppani, un luogo dove le sagre e le tradizioni italiane rivivono, e dove si sono potuti gustare interessanti e originali abbinamenti creati ad hoc dallo Chef, lasciatosi ispirare dalle nuove sfoglie di pane croccanti. Nella settimana più creativa dell’anno, non poteva mancare anche il tocco di design: il ceramista ligure Paolo Anselmo, infatti ha presentato un accessorio in edizione limitata, ideato per esaltare la nuova linea di prodotti Morato Pane.
Il marchio Morato nasce nel 1970, in una piccola bottega di Vicenza, dove Luigi inizia ad impastare acqua, farina e tante idee. Sforna per tutti un nuovo concetto di pane, che deve essere pratico, gustoso e innovativo nel formato. Qualcosa di quotidiano e familiare, che non può mancare sulle tavole degli italiani. Una vera passione per il buon pane, che trasforma la bottega di famiglia in un’azienda consolidata nel territorio e non solo.

AWT® SKIN CARE

Il nuovissimo Kit cosmetico per il viso AWT® SKIN CARE è stato studiato ad hoc per esaltare gli effetti del trattamento antiage con l’apparecchiatura ad onde acustiche AWT® (AWT® D-100). Un prezioso supporto che sfrutta i benefici di principi attivi naturali per lavorare ancor più efficacemente sugli inestetismi del viso (rughe e lassità), regalando una pelle più giovane, tonica, compatta e luminosa. Questi cosmetici partono dal concetto importantissimo della detersione e della pulizia profonda dell’epidermide per passare alle fasi successive dove svolgono azioni stabilizzanti, restitutive e di mantenimento. 1as7sFo0.jpeg
Il Kit cosmetico per il viso AWT® SKIN CARE si compone di cinque prodotti a supporto del trattamento estetico nell’istituto e di un cosmetico per il mantenimento domiciliare. Il Kit AWT® SKIN CARE è stato pensato per un percorso di trattamenti completo, infatti l’estetista trova 6 prodotti monouso per ogni referenza per 8 trattamenti in cabina oltre a un prodotto domiciliare che verrà utilizzato la sera stessa del trattamento. Poiché ogni Kit AWT® SKIN CARE deve essere riservato a un cliente, la scelta di proporre le bustine monouso consente all’operatrice estetica un più pratico ed efficiente utilizzo dei cosmetici, senza sprechi oltre a garantire la “freschezza” del prodotto stesso.

PESOFORMA

Pesoforma presenta il nuovo pasto sostitutivo Tre Cioccolati, la barretta ideale per gli amanti del cioccolato, composta da uno strato di cioccolato al latte e uno di cioccolato bianco, e ricoperta da cioccolato fondente.PF tre cioccolati.png
Cacao non è solo sinonimo di gusto, ma anche di sostenibilità. Infatti, tutti i prodotti Pesoforma utilizzano cacao ceritifcato UTZ, ovvero cacao proveniente da coltivazioni sostenibili, in cui si utilizzano le migliori pratiche agricole rispettose dell’uomo e dell’ambiente.
Efficacia provata e approvata da EFSA! I pasti sostitutivi Pesoforma hanno ottenuto dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA, European Food Safety Authority) il riconoscimento di essere prodotti efficaci per la perdita e il mantenimento del peso. Due barrette sono un pasto completo ed equilibrato a solo 226 kcal.
Pesoforma Tre Cioccolati è la barretta senza olio di palma né edulcoranti e il 26% dell’energia in proteine. Pasto sostitutivo pratico e gustoso per la perdita e il mantenimento del peso. Con Pesoforma Tre Cioccolati si può cedere alla voglia di golosità senza sensi di colpa!

Padiglione Lombardia a Vinitaly

Vendemmia da record e qualità al top: 2018 d’oro per i vini lombardi che conquistano critica e mercati internazionali.
Una vendemmia 2018 chiusa con numeri da record, sia in termini di quantità, con un incremento della produzione del 55% rispetto al 2017, sia in termini di qualità, con un balzo del 121% delle DOCG.84161be5-51fa-439a-85b4-b2d411ff5a85.JPG Una presenza sempre più riconosciuta sui mercati internazionali, dove i vini lombardi sono ormai in pianta stabile tra i principali ambasciatori dell’eccellenza vitivinicola italiana. E una vocazione alla valorizzazione del territorio, attraverso azioni volte da un lato a recuperare una tradizione di grande valore e dall’altro a utilizzare strumenti e tecnologie all’avanguardia, che ha consentito di porre solide basi per essere sempre più protagonisti sulla scena mondiale.
Sono queste le credenziali con cui i vini lombardi si presentano all’appuntamento con la 53ª edizione di Vinitaly, il Salone interazionale dei vini e dei distillati che andrà in scena a Verona dal 7 al 10 aprile. Complice un’annata destinata a passare alla storia per i livelli produttivi e qualitativi, con un milione e 578 mila ettolitri di vino prodotto, di cui ben un milione e 395 mila ettolitri (88,7%) a Denominazione di qualità (DOCG, DOC e IGT), quest’anno l’appuntamento con buyer, operatori del settore e giornalisti nel “salotto” buono del Padiglione Lombardia, allestito come da tradizione al secondo piano del PalaExpo, sarà più che mai nel segno della qualità.
A rappresentare il mondo vitivinicolo regionale saranno gli oltre 200 espositori che parteciperanno alla collettiva lombarda, che sarà tra le prime per numero di realtà presenti. Lo spazio a disposizione di aziende e consorzi sarà complessivamente di 8.500 metri quadrati, di cui circa 4.000 allestiti, e sarà finanziato e realizzato in Accordo di programma da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia.

La Gorgone di Milano

“La Gorgone di Milano”, un nuovo, coinvolgente giallo firmato Ippolito Edmondo Ferrario e Gianluca Padovan, sbarca in libreria, edito da Fratelli Frilli Editori.
Questa volta, la proficua collaborazione fra lo scrittore milanese e lo speleologo di adozione meneghina ha portato alla realizzazione del primo avvincente noir scritto a quattro mani dalla coppia e ambientato nei misteriosi luoghi sotterranei della città della Madonnina.La Gorgone di Milano.jpg
Silvio Furlan, classe ‘63, è un single incallito con un matrimonio archiviato e figli ormai adulti. Speleologo e bibliotecario, da decenni esplora il sottosuolo di Milano, tanto da essere considerato un esperto della speleologia in cavità artificiali. A lui si rivolge Mons. Luigi Servidati, parroco della basilica di S.Eustorgio, per affidargli l’incarico di studiare alcuni luoghi al di sotto dell’edificio religioso. Già svariati anni prima, il suo predecessore Mons. Egisto Pozzoni aveva interpellato Furlan per la stessa ragione, autorizzandolo ad esplorare solo una determinata area dei sotterranei e impedendogli di smurare un misterioso cunicolo. Addentrandosi in corridoi e gallerie ormai dimenticati, calandosi in stretti pozzi e cripte, lo speleologo milanese si troverà ben presto a dover far luce su una serie di efferati omicidi e fitti misteri che affondano le proprie radici nella millenaria storia del quartiere Ticinese. Furlan scoprirà, così, il mistero della Gorgone di Milano, dal leggendario mostro della mitologia greca con serpenti al posto dei capelli e la capacità di trasformare in pietra chiunque lo guardi negli occhi.
In “La Gorgone di Milano” emerge una profonda conoscenza del capoluogo lombardo e del suo sottosuolo, ampiamente esplorato dagli stessi autori e da loro descritto anche in altri libri1. L’alone di segretezza che da sempre caratterizza i siti ipogei si lega, in quest’opera, a un’appassionante vicenda investigativa che, fra suspense ed intrighi, riesce a tenere con il fiato sospeso il lettore che si addentra nelle sue pagine come il protagonista nei cunicoli sotterranei.

“La Gorgone di Milano”, Fratelli Frilli Editori, € 14.90, è in distribuzione dal 25 marzo nelle migliori librerie d’Italia dove è prenotabile, se non disponibile, e nei principali store digitali.

JACK SAVORETTI

Jack Savoretti presenta il suo nuovo progetto discografico “Singing To Strangers” (BMG), in uscita venerdì 15 marzo su tutte le piattaforme digitali, streaming e negozi di dischi. L’album raccoglie 11 inediti ed è stato anticipato dai singoli “Candlelight”, “Youth and Love”, “What More Can I Do?”, “Singing To Strangers (interlude)” e dalla pubblicazione di “Music’s Too Sad Without You” – Live Version, registrato durante la sua esibizione al Teatro La Fenice di Venezia insieme alla star del pop internazionale Kylie Minogue.cover_comunicato.png
In questo disco l’artista compie un’evoluzione nel suono che lo ha sempre contraddistinto, incidendo le tracce insieme alla sua band composta dai chitarristi Pedro Vito e Sam Lewis, il bassista Sam Davies, il batterista Jesper Lind, il direttore musicale Nikolai Torp e Davide Rossi grande polistrumentista, che ha curato tutta la parte degli archi all’interno dell’album. Il disco contiene una collaborazione d’eccellenza sul brano “Touchy Situation”, in cui il testo è stato scritto da uno dei pilastri della musica mondiale e premio Nobel Bob Dylan.
“Singing To Strangers” segna una linea di demarcazione nel percorso artistico di Jack Savoretti. Un progetto che viene alla luce da una nuova consapevolezza dello stesso artista, un passaggio alla maturità che trova spazio in questi nuovi brani dalle sonorità vintage ispirate all’Italia degli anni sessanta.  Per la prima volta nella sua carriera Savoretti presenta un disco interamente suonato dalla sua band e cantato da lui.
Il disco sarà disponibile nella versione standard composta da 12 tracce e in versione deluxe con 15 tracce, questa versione contiene anche il brano “Vedrai vedrai” cantato in italiano.

VINTAGE ROOM

Una borsa o un accessorio firmato hanno sempre un certo fascino. Essere alla moda piace a tutti, infatti, ma spesso il prezzo di questi oggetti è così l’alto che l’idea di acquistarli resta solo un sogno.Chanel.JPG
Vintage Room è una boutique nel cuore di Milano che vende accessori, borse e valigie firmate di seconda mano e vintage, in ottimo stato, spesso pari al nuovo, e ad un prezzo molto accattivante, con la possibilità di risparmiare dal 30 al 70 % sul costo di listino.
Nello store sono presenti solo ed esclusivamente grandi firme quali Vuitton, Gucci, Chanel, Hermes, Cartier, Prada, Dior e tante altre, note a tutto il mondo per l’eleganza e la qualità dei propri prodotti, in questo caso certificati anche da garanzia di autenticità.Louis Vuitton.jpg
Vintage Room vuole dare la possibilità anche chi non può permettersi questi preziosi oggetti al prezzo di cartellino di togliersi lo sfizio di coccolarsi con un accessorio di lusso o di regalarlo ai propri cari. Aperta tutti i giorni, tranne la domenica, la boutique è gestita da due affabili signore, disponibili a far visionare la merce esposta, senza alcun impegno di acquisto, a chiunque fosse interessato.

Vintage Room
Viale Abruzzi 87, Milano Tel. 334.7111123

www.comproborsemilano.it